Ven. 03 Feb. 2023
HomeCronacaPirola, chiesta convalida del fermo. Ma un ferito dice: "Non mi ha...

Pirola, chiesta convalida del fermo. Ma un ferito dice: “Non mi ha accoltellato lui”

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – Emergono nuovi dettagli sulla vicenda che vede coinvolto Kevin Pirola, 19enne di Sesto San Giovanni, fin qui accusato di aver accoltellato due persone a Roma. Il ferimento è avvenuto sabato notte in un bar della capitale: uno scontro tra bande di tifosi, milanisti e juventini, al termine del match di Coppa Italia.

Kevin Pirola, giovane della Curva Sud (che per altro ha la sua sede proprio a Sesto San Giovanni), è l’unico in arresto dopo i fatti al bar “Jet Lag”. Come riferito dall’agenzia Ansa, la procura di Roma ha chiesto al gip la convalida del fermo di Kevin Pirola. “Il giovane, secondo quanto accertato dagli investigatori, faceva parte del gruppo di teppisti che, scesi da tre pullman di sostenitori rossoneri in via Leone IV, ha assaltato un lounge bar con mazze e coltelli. I due feriti di 26 e 40 anni, hanno riportato gravi ferite, ma non sono in pericolo di vita. Sulla richiesta di convalida, firmata dal pm Simona Marazza, il gip si pronuncerà dopo l’interrogatorio di garanzia. Quest’ultimo si terrà tra domani e dopodomani. Ad incastrare Pirola, mentre proseguono gli accertamenti su altri responsabili del raid, sono state le testimonianze di alcuni clienti del locale”.

Nelle ultime ore però uno dei due feriti ha dichiarato: “L’ho visto in faccia. Chi mi ha colpito non è il 19enne di cui si è fatto il nome sui giornali, Kevin Pirola”. Sono le parole di Gianluca Macrì Messineo, romano di 27 anni che è ancora in ospedale.

FOTO DA CORRIERE.IT

ARTICOLI CORRELATI