Ven. 03 Feb. 2023
HomeAttualitàOltre mille firme per dire no alle vasche nel Parco Nord

Oltre mille firme per dire no alle vasche nel Parco Nord

[textmarker color=”E63631″]BRESSO[/textmarker] – Sta coinvolgendo centinaia di bressesi la petizione ufficiale organizzata dal comitato di via Papa Giovanni XXIII per dire no alla realizzazione della vasca di laminazione nel Parco Nord. La raccolta di firme, tutte corredate da indicazione della carta di identità, ha abbondantemente superato le 1000 firme, raccolte in soli 20 giorni (la raccolta è stata infatti aperta il 4 febbraio).

Tra i firmatari non solo gli abitanti del quartiere direttamente coinvolto, ma diversi cittadini di Milano (zone Niguarda e Bruzzano) e di altri Comuni (Paderno, Cormano, Sesto San Giovanni, Cinisello Balsamo). La raccolta firme è indirizzata alle autorità coinvolte nell’iter progettuale e che hanno partecipato ai tavoli tecnici che hanno delineato il progetto definitivo della vasca (Comune di Milano, Regione Lombardia, Ente gestore del Parco Nord Milano, Comune di Bresso).

I cittadini chiedono di non realizzare la vasca nel Parco Nord per tutelare la loro salute, messa a grave rischio dalla decantazione all’interno dell’impianto di acque inquinate da “sostanze pericolose prioritarie” altamente volatili e per salvare il Parco Nord dalla distruzione di 4 ettari di boschi, piantumati nell’arco di decenni seguendo le migliori pratiche forestali e nel rispetto del Protocollo di Kyoto.

La raccolta firme prosegue presso la portineria del numero civico 43 di via Papa Giovanni, presso lo Spaccio LP di via Papa Giovanni 37 e presso lo spazio culturale My G di via Da Filicaia 4, Milano (zona Niguarda).

Inoltre i cittadini hanno presentato alla Regione Lombardia numerose osservazioni (visibili sul sito della Regione) nel contesto della Valutazione di impatto ambientale.

Nella foto realizzata da Ezio Tilli le aree interessate dal progetto 

ARTICOLI CORRELATI