Lun. 22 Apr. 2024
HomeBressoAuto ferme, ma l'inquinamento continua a crescere

Auto ferme, ma l’inquinamento continua a crescere

[textmarker color=”E63631″]NORDMILANO[/textmarker] – Per il momento vincono i pessimisti e i gufi. Il blocco dell’auto attivo da lunedì anche nei comuni del Nordmilano non ha migliorato la qualità dell’aria. Le centraline, anzi, registrano valori in salita rispetto ai tre giorni dallo scorso week end caratterizzata dalla pausa natalizia.

Dopo il primo giorno di blocco, nella centralina di Milano Pascal il livello di Pm10 è salito da 57 microgrammi al metro cubo a 67, a Senato il livello è passato da 63 a 66 mentre è rimasto stabile a 60 a Verziere. Dati allarmanti in Brianza dove Meda ha raggiunto quota 124, Vimercate 77 e Monza quota 67.

I valori del Pm10 non sono misurabili sul territorio del Nodmilano perché non esistono centraline che li registrano. Le uniche centraline sono su Milano e sulla Brianza.

“Milano senz’auto, ma le polveri aumentano. E’ la conferma che i blocchi estemporanei non
servono”. Lo scrive, sul suo profilo Twitter, il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni.

ARTICOLI CORRELATI