Mer. 17 Apr. 2024
HomeBressoGioco d'azzardo nuove multe in arrivo per i gestori che 'barano'

Gioco d’azzardo nuove multe in arrivo per i gestori che ‘barano’

[textmarker color=”E63631″]LOMBARDIA[/textmarker] – Giro di vite da parte della Regione Lombardia sul gioco d’azzardo consentito. Sono state introdotte una serie di sanzioni salate per gli operatori che violeranno le norme prescritte.

Il provvedimento licenziato dalla Giunta regionale è stato proposto dall’assessore Mauro Parolini, di concerto con l’assessore Viviana Beccalossi e sarà trasmesso al Consiglio regionale per il parere della Commissione competente prima dell’approvazione definitiva.

Giunta regionale introduce le seguenti sanzioni amministrative:
– da 1.500 a 5.000 euro per la violazione degli articoli che prevedono l’individuazione negli esercizi di un’unica area dedicata all’installazione degli apparecchi per il gioco d’azzardo lecito e il divieto d’installazione di apparecchi per il gioco d’azzardo lecito all’esterno dei locali;

– da 1.000 a 3.000 euro per la violazione dell’articolo che vieta l’oscuramento delle finestre e dispone l’istallazione degli apparecchi per il gioco d’azzardo lecito in posizione frontale l’uno rispetto all’altro;

– Da 500 a 1.500 euro per la violazione degli articoli che obbligano i gestori a consentire l’accesso agli operatori sociali e sociosanitari dei servizi ambulatoriali accreditati per le dipendenze, nonché ad altre figure professionali esistenti, debitamente autorizzate dalle Asl, al fine di fornire informazioni preventive e di offrire un sostegno di prossimità ai giocatori con possibile patologia del gioco d’azzardo, nonché a invitare i giocatori ad effettuare il test di verifica per una rapida valutazione del rischio di dipendenza;

– Da 500 a 2.000 euro per la violazione dell’obbligo di esporre all’interno dei locali il decalogo delle azioni sul gioco sicuro e responsabile.

CONTROLLI – Le attività di vigilanza, accertamento e contestazione delle violazioni, nonche’ l’applicazione delle relative sanzioni, sono in capo alla Polizia locale.

” Con l’introduzione delle sanzioni si completa oggi l’ampio quadro normativo che abbiamo implementato con l’obiettivo di responsabilizzare i gestori, rendere consapevoli i giocatori e tutelare i minori”. Lo dichiarano gli assessori regionali Mauro Parolini (Commercio, Turismo e Terziario) e Viviana Beccalossi (Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo), commentando
l’approvazione, da parte della Giunta, del dispositivo che va a modificare il ‘Regolamento per l’accesso alle aree e ai locali per il gioco d’azzardo lecito’.

ARTICOLI CORRELATI