Mar. 06 Dic. 2022
HomeIn evidenzaLa Sinistra si riunisce in una Comune e dà vita alla Fucina...

La Sinistra si riunisce in una Comune e dà vita alla Fucina di Sesto

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – La sinistra radicale di Sesto San Giovanni si organizza e dà vita alla Fucina di Sesto, un’assemblea permanente per fare  “controinformazione e mobilitazione generale della città sociale, della città in lotta per favorire un momento di confronto, di scambio di informazioni e di buone pratiche, di coordinamento e di reciproco supporto delle rispettive iniziative”.

Lo scrivono gli aderenti alla Comune in un comunicato ufficiale nel quale tra l’altro affermano: “Anche a Sesto San Giovanni esistono, in alcuni casi da anni, istanze di lotta legate a momenti e bisogni contingenti per quanto di portata strategica sul terreno della difesa e il rilancio dei diritti. Ci riferiamo innanzitutto ai comitati per la difesa del lavoro, per il diritto alla casa, per la tutela della salute, per la difesa del territorio contro la cementificazione, per la tutela dei servizi pubblici, per la difesa della scuola della Costituzione… Ognuna di queste realtà, spesso, condivide con le altre lo stesso quadro generale di riferimento e lo stesso avversario politico. Tuttavia, ciascuna organizza le proprie attività in stato di isolamento rispetto agli altri, il che favorisce il comune avversario che ha buon gioco delle nostre “divisioni”. Andremo nei prossimi giorni ad incontrare quelle realtà in lotta con cui abbiamo condiviso importanti battaglie in un recente passato. Rivolgiamo l’appello a tutti i comitati, gruppi (formali e informali), sindacati, singoli cittadini… che, come noi, sono impegnati in istanze di lotta sul territorio, per la costruzione comune di questo appuntamento che, in via provvisoria, abbiamo voluto definire LA FUCINA DI SESTO. Nel nome abbiamo voluto sintetizzare il richiamo alla storia operaia della nostra città e alla sua lunga tradizione di protagonismo dei ceti popolari che oggi viene messa in discussione da governi nazionali e locali di ogni colore, tutti accomunati dalla sottomissione alle becere leggi dell’austerità. In quella definizione abbiamo anche espresso la volontà di arrivare ad un coordinamento delle istanze di lotta presenti sul territorio perché siamo convinti che solo la mobilitazione popolare possa rappresentare la vera alternativa allo stato di cose presenti”.

Info e contatti: lacomune.sesto@gmail.com Facebook: La Comune di Sesto

ARTICOLI CORRELATI