Sab. 13 Lug. 2024
HomeAttualitàLa piscina Paganelli si rifà il look: inaugurazione il 26 settembre

La piscina Paganelli si rifà il look: inaugurazione il 26 settembre

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – Gli operai sono ancora al lavoro, ma i tempi saranno rispettati. E così il prossimo 26 settembre sarà inaugurata la nuova piscina Paganelli di Cinisello Balsamo. E’ questa la data scelta per presentare ufficialmente al pubblico l’impianto natatorio di via Fabio Filzi che si sta rimettendo a nuovo grazie all’intervento di Asa, la polisportiva che da anni gestisce la struttura comunale e che ha presentato e vinto un project financing da 150mila euro.

piscina_paganelli1

“Siamo in linea coi tempi”, spiega Lia Strani, presidente della Polisportiva Asa. La cerimonia del “battesimo” sarà istituzionale: “Ci teniamo dato che questa è una struttura del Comune. E noi ci sentiamo parte di questa città”, aggiunge la Strani. Cosa cambierà alla Paganelli? Molto. Spogliatoi nuovi, bagni e docce del tutto rinnovati: cambierà anche l’assetto e l’aspetto dell’area dell’ingresso. E poi luci a led per risparmiare, la connessione wifi disponibile per tutti gli utenti e una possibile sorpresa per la facciata esterna che in questo momento resta un po’ abbandonata a se stessa.

Ci saranno anche le docce a pagamento. Venti centesimi di euro per 3 minuti di acqua calda; il getto si potrà stoppare per permettere agli utenti di insaponarsi. “Si utilizzerà la stessa chiavetta che già è in uso per le macchine asciuga capelli. Abbiamo fatto questa scelta perché lo spreco di acqua era davvero troppo. Ci teniamo all’ambiente e vogliamo che anche gli utenti capiscano che l’acqua è un bene, non ce la regala nessuno”, spiega la presidente che aggiunge anche: “A chi si iscriverà ai corsi e farà un abbonamento la chiavetta verrà regalata”. Una sorpresa poi per i residenti: “La settimana successiva all’inaugurazione, prima dell’inizio dei corsi, terremo la piscina aperta gratuitamente per il nuoto libero per tutti i cittadini residenti. In questo modo vogliamo mostrare a tutti quanto sarà bella la Paganelli”.

ARTICOLI CORRELATI