Lun. 22 Apr. 2024
HomeAttualitàSezione Lgbt al Pertini: scoppia la polemica

Sezione Lgbt al Pertini: scoppia la polemica

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – Botta e risposta sul tema dell’omofobia e dei diritti a Cinisello Balsamo. E’ dei giorni scorsi infatti la notizia dell’apertura di una sezione, nella biblioteca cinisellese Il Pertini, dedicata ai temi “Lgbt”, sigla che sta per lesbiche, gay, bisessuali e transgender. Un mecenate, un privato cittadino, ha fatto una donazione al Comune proprio con lo scopo di aprire questa sezione tematica nella biblioteca, con libri, film e materiale informativo. L’inaugurazione è avvenuta sabato sera con un evento musicale che si inserisce nelle manifestazioni pensate dall’amministrazione per la Giornata mondiale contro l’omofobia e la transfobia (17 maggio).

Il sindaco Siria Trezzo ha salutato questa iniziativa con entusiasmo: “Stimolare la riflessione nella società arricchendone il bagaglio culturale per un futuro senza discriminazioni”. Ma dall’opposizione si è alzato un coro di voci contrarie. Ecco quindi la critica del consigliere comunale del Nuovo Centro Destra Riccardo Visentin che attacca la giunta dicendo: “La cultura è soggetta a fondi privati? Bene, allora tutti pagando possono farsi avanti e chiedere di aprire una specifica sezione in biblioteca. Bisognerebbe fare cultura in modo diverso”. La polemica continua: “Desidero sottolineare il mio dissenso per la decisione presa dall’assessorato alle Politiche Culturali, con l’avallo dell’amministrazione – aggiunge Visentin -. Il rispetto di ogni essere umano è un principio primario che va certamente rafforzato e sollecitato, ma questo in ogni ambito, senza alcuna distinzione. Così, il principio del rispetto delle opinioni altrui, andrebbe esteso a tutti, in particolare a chi, magari con metodi silenziosi, manifesta non contro qualcuno, ma a favore, ad esempio, dei diritti, sanciti dalla Costituzione, a tutela della famiglia naturale, formata da un uomo ed una donna”.

ARTICOLI CORRELATI