Ven. 28 Gen. 2022
HomeAmici animaliOperazione tartarughe e pesci. Pesca di primavera a Villa Mylius a Sesto

Operazione tartarughe e pesci. Pesca di primavera a Villa Mylius a Sesto

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – Pulizie di primavera al laghetto di villa Mylius di Sesto San Giovanni. Pulizie speciali, perché non si dovrà eliminare sporcizia e scarti, bensì animali che nel corso dell’anno hanno abitato in modo “abusivo” il laghetto, progettato per ospitare flora ossigenante. Purtroppo i cittadini sempre più spesso vi gettano pesci e tartarughe per liberarsi degli animaletti che popolano gli acquari. Viste le piccole dimensioni dello specchio d’acqua, esso non è idoneo ad ospitare animali acquatici che creerebbero un carico organico eccessivo per il sistema depurante, con progressivo intorbidimento dell’acqua e scarsa ossigenazione.

tartarughe_laghetto_sestoL’operazione “tartarughe e pesci” è partita questa mattina, come comunicato dall’assessore Elena Iannizzi che ha scritto su facebook: “Questa mattina tecnici e operai dell’Ufficio Verde e Tutela ambientale del Comune hanno iniziato lo svuotamento parziale dello specchio d’acqua dopo che, nei giorni scorsi, si è deciso di “ripescare” le tante tartarughe presenti e inviarle al centro ittiogenico di Perugia. I pesci verranno invece destinati al ripopolamento dei corsi d’acqua superficiali, secondo indicazioni della Polizia Provinciali che vigila alle operazioni”.

Per il recupero, che viene eseguito da un pescatore autorizzato dal servizio caccia e Pesca della Provincia di Milano, è necessario uno svuotamento dello specchio d’acqua con un’autopompa. Con l’occasione sarà effettuata una pulizia approfondita del laghetto.

“Il laghetto – ha commentato l’Assessora all’Ambiente Elena Iannizzi – non è strutturato per ospitare animali e dunque abbiamo deciso di intervenire. Purtroppo molti animali vengono abbandonati da chi li acquista senza rendersi conto dell’impegno che questo comporta. Vorrei ricordare che ogni animale, pur piccolo che sia, ha bisogno di cure e attenzioni e invito dunque, prima di arrivare ad abbandonarli, a ponderare bene l’acquisto”.

ARTICOLI CORRELATI