Mar. 27 Feb. 2024
HomeCinisello BalsamoImposta di soggiorno, atto terzo. E la Lega ironizza su Facebook

Imposta di soggiorno, atto terzo. E la Lega ironizza su Facebook

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – L’imposta di soggiorno torna al centro della discussione politica in consiglio comunale a Cinisello Balsamo. E la Lega Nord, partito all’opposizione, si scatena con l’ironia: perché l’imposta di soggiorno è già stata presentata due volte in consiglio comunale e per due volte è stata ritirata dalla giunta per colpa di una serie di errori amministrativi e burocratici.

Cliccate qui per leggere le “puntate precedenti”.

“La sinistra (e sinistrata) giunta di Siria Trezzi si appresta, per la terza volta, dopo aver portato in consiglio per ben 2 volte testi non conformi alle normative vigenti, a ripresentare la delibera sulla tassa di soggiorno da applicare in una città che di turistico non ha proprio niente”, si legge nel post pubblicato su Facebook dagli esponenti del Carroccio che hanno postato una foto in cui i volti del sindaco Siria Trezzi e del vicesindaco Luca Ghezzi sono “incollati” sulla locandina del film “Non ci resta che piangere”.

La discussione è in programma giovedì 19 alle 21: “Vi aspettiamo domani, giovedì 19 marzo alle ore 21, presso gli schermi del Consiglio Comunale di Cinisello Balsamo per la visione del terzo tragicomico episodio di questa esilarante saga”, ironizzano i leghisti.

 

ARTICOLI CORRELATI