Gio. 19 Mag. 2022
HomeCronacaFingeva di avere due figli per gli assegni familiari: beccato

Fingeva di avere due figli per gli assegni familiari: beccato

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – Per circa dieci anni ha ricevuto gli assegni familiari perché aveva dichiarato, barando, di avere due figli. E’ successo a Sesto San Giovanni dove un dipendente comunale è stato smascherato e dovrà ora rispondere alle accuse in Tribunale perché di figli a carico non ne aveva neanche uno.

La notizia è stata riportata stamane dal quotidiano Il Giorno: la “messa in scena” sarebbe costata alle casse comunali oltre 8mila euro. Solo pochi mesi fa al direttore del personale, Livio Tranchida, sarebbe arrivata la segnalazione di un altro dipendente comunale il quale avrebbe spiegato al nuovo dirigente il trucchetto che il collega utilizzava da qualche anno per arrotondarsi lo stipendio.

Tale segnalazione, come si legge su Il Giorno, è stata poi girata anche alla polizia di Stato di Sesto e quindi alla Procura di Monza che ha aperto un procedimento a carico del dipendente comunale. “Oggi le indagini sono concluse e il pubblico ministero ha comunicato alla Direzione del personale di aver chiesto il rinvio a giudizio dell’impiegato, che in questo periodo è rimasto al suo posto di lavoro in attesa della fissazione dell’udienza preliminare. Nelle settimane scorse è stato infine notificato all’amministrazione anche l’avviso di convocazione da parte del gup, la dottoressa Patrizia Gallucci: l’udienza preliminare si terrà il 3 marzo. Il Comune di Sesto San Giovanni è stato individuato come parte lesa, ma non solo. Nel procedimento penale a carico del dipendente mentitore il municipio si è infatti costituito parte civile dopo che la Giunta ha approvato con una delibera la proposta del dirigente Livio Tranchida”, si legge sul quotidiano della Metropoli.

 

ARTICOLI CORRELATI