Lun. 20 Mag. 2024
HomeAttualità“Le scuole italiane cadono a pezzi”: la denuncia di Codacons dopo l'episodio...

“Le scuole italiane cadono a pezzi”: la denuncia di Codacons dopo l’episodio di via Leopardi

[textmarker color=”E63631″]NORDMILANO[/textmarker] – “Le scuole italiane cadono a pezzi, e noi lo diciamo oramai da anni”. Il  Codacons interviene in merito all’episodio accaduto questa mattina alla scuola materna Vittorino Da Feltre di Sesto San Giovanni, dove parte dell’intonaco di un’aula ha ceduto, ferendo alla testa una bambina e coinvolgendone altri.

Leggi il nostro articolo: Cade l’intonaco e colpisce una bambina: paura alla materna Vittorino Da Feltre

“Il problema delle strutture scolastiche rappresenta una questione irrisolta nel nostro paese – afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi –. Il fatto di oggi dimostra come troppe scuole in Italia non siano sicure e rappresentino un potenziale rischio per la salute di studenti, insegnanti e personale scolastico. Basti pensare che oltre il 70% degli istituti esistenti nel nostro paese presentano lesioni strutturali. Ci chiediamo che fine abbia fatto il Piano generale di edilizia scolastica, che i giudici hanno imposto di attuare a seguito della class action avviata dalla nostra associazione”.

Il Codacons invita dunque i genitori degli studenti che frequentano la scuola e il personale scolastico dell’istituto a chiedere un risarcimento danni al Ministero dell’Istruzione, in relazione ai rischi corsi ai mancati provvedimenti per la messa in sicurezza degli istituti scolastici.

ARTICOLI CORRELATI