Dom. 17 Ott. 2021
HomeCologno MonzeseDubbi sull'incendio al tennis dei Cigni, prima del rogo c'era stata una...

Dubbi sull’incendio al tennis dei Cigni, prima del rogo c’era stata una lite

[textmarker color=”E63631″]COLOGNO MONZESE[/textmarker] – Sarebbero stati motivi accidentali a provocare l’incendio al tennis club dei Cigni dell’altra notte. Ufficialmente, potrebbe essere stato un corto circuito o qualche oggetto lasciato dal senzatetto che aveva trovato rifugio in quei locali. Non ci sarebbero infatti elementi concreti per collegare ad un atto doloso quanto successo.

L’uomo che dormiva all’interno dei locali, tuttavia ha raccontato che al momento dell’incidente non era presente perché si trovava all’ospedale San Raffaele. Poco prima del rogo, infatti, era stato coinvolto in una lite con dei ragazzi che stazionano nei pressi della fermata della metro. I giovani l’avrebbero ferito e il senzatetto sarebbe stato soccorso e portato in ospedale. Non si esclude quindi una possibile vendetta conseguente all’episodio. Ma questa ipotesi non ha al momento trovato nessun indizio.

Da accertare è anche un possibile collegamento politico. L’amministrazione comunale aveva indetto un bando per riassegnare la struttura. L’incendio, accidentale o doloso che sia, avrà anche ripercussioni sulle condizioni di cessione.  E in ogni caso il tennis era al centro di una controversia velenosa. Qualcuno ha anche proposto un collegamento con un rogo di auto avvenuto il giorno prima in via Pirandello, dove erano bruciate quattro veicoli.

Ma su tutte queste ipotesi, se non confermate da elementi che possano aiutare le indagini, rimangono solo illazioni. Quello che è sicuro è che in seguito all’incendio si è scatenato un terremoto di accuse di responsabilità tra comune, esponenti politici e precedenti gestori.

leggi anche: “A fuoco il tennis dei Cigni, a Cologno scoppia la polemica”

leggi anche: “Incendio al tennis dei Cigni, Mario Soldano: attendiamo le verifiche”

ARTICOLI CORRELATI