Ven. 12 Apr. 2024
HomeCinisello BalsamoLa metropolitana di Milano non arriverà mai in Brianza. La Camera boccia...

La metropolitana di Milano non arriverà mai in Brianza. La Camera boccia il progetto

[textmarker color=”E63631″]NORDMILANO[/textmarker] – Il prolungamento della metropolitana da Milano a Monza non s’ha da fare. La Camera dei Deputati ha respinto il primo dicembre scorso (nel corso dell’esame della legge di stabilità) l’ordine del giorno presentato dal deputato leghista Paolo Grimoldi che chiedeva di proseguire il tracciato della metropolitana attraverso Muggiò, Monza per arrivare a sfiorare Lissone.
Il bilancio della votazione è stato di 339 ‘no’ a 49 voti favorevoli.
“Parliamo di un’area che interessa anche altri comuni come Cinisello, Lissone, Muggiò e che – insieme a quella di Napoli – è tra le aree più densamente popolate d’Italia. Il prolungamento della metropolitana dovrebbe quindi essere un progetto di rilevanza nazionale, ma a sorpresa il Pd ha scelto di archiviarlo, affossando così un’infrastruttura strategica”, protesta il parlamentare leghista che ricorda come “i soldi non manchino”, dal momento che “è oggi possibile utilizzare i fondi europei fino all’85 per cento per la realizzazione delle opere”. Fondamentale per la bocciatura è stata l’opposizione del Pd.

Sui progetti per portare la metropolitana a Monza, terza città lombarda per dimensione, si sono spesi anni di progetti e di critiche. Oggi sono almeno due le proposte. Quella di prolungare ulteriormente la M1, che sta arrivando con un capolinea a Cinisello-Bettola, al confine con Monza; e quella di portare fino a Monza la M5, che oggi è al confine tra Milano e Sesto San Giovanni. Basterebbe estenderla sotto il viale Fulvio Testi-Brianza e Lombardia per arrivare fino alla zona di Rondò dei Pini.

ARTICOLI CORRELATI