Ven. 03 Feb. 2023
HomeEconomiaPremax, dalla Valvarrone al mondo grazie a tecnologia e tradizione

Premax, dalla Valvarrone al mondo grazie a tecnologia e tradizione

[textmarker color=”E63631″]NORDMILANO[/textmarker] – “Veniamo da un paesino di montagna tutto curve ma con la forza della nostra tradizione e la tecnologia siamo aperti a tutto il mondo”. Giorgio Maggioni, Responsabile Web Marketing del Consorzio Premax, spiega così la ricetta segreta di un consorzio che da quarant’anni riesce a difendere l’antichissima tradizione legata a Premana di forbicieri e lavoratori del ferro. giorgio maggioni“Il consorzio raccoglie circa una cinquantina di piccole aziende, tutte del nostro territorio, che lavorano insieme e producono pezzi che esportano in tutto il mondo, dall’Europa, alle Americhe passando per l’Oriente”. E proprio ad est, dove sorge la “minaccia” più grande, che Premax continua a lavorare. “La concorrenza dell’Est del mondo si basa sulle tariffe, noi dalla nostra abbiamo la tradizione”, prosegue Maggioni che svela poi l’arma in più di Premax. “A livello logistico siamo in una posizione svantaggiata, difficilmente raggiungibile anche da Milano ma abbiamo trovato in rete la nostra forza – prosegue il responsabile -, ci siamo posizionati con i nostri prodotti su Amazon e su eBay e poi abbiamo sviluppato una strategia con referenti blogger che ci ha portato un traffico mensile sul nostro shop online di 150mila visitatori”. E i risultati si vedono, se si considera che Premax chiuderà il 2014 con fatturato ancora in attivo. “In un momento in cui le aziende provano a trattenere i clienti in tutti i modi – conclude Maggioni -, noi ci posizioniamo sul mercato con prodotti e strumenti innovativi, arrivando direttamente al cliente nell’arco di 24 ore”. Lo shop online di Premax è raggiungibile anche cliccando qui.

ARTICOLI CORRELATI