Ven. 26 Nov. 2021
HomeCinisello BalsamoFoulard e pistola in pugno, un'altra rapina al Carrefour di Cinisello

Foulard e pistola in pugno, un’altra rapina al Carrefour di Cinisello

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – Hanno agito intorno alle 8, l’altra sera. In tre, vestiti con tute nere, foulard sul viso e pistola in pugno, sono entrati nel Carrefour di via Sirtori, accanto a viale Fulvio Testi. Un colpo rapido, fruttato circa 2mila euro. Poi i malviventi sono scappati e hanno fatto perdere le loro tracce.

I banditi hanno fatto irruzione nel supermercato quando ormai i commessi si stavano preparando alla chiusura. Uno di loro impugnava una semiautomatica ed è passato di cassa in cassa minacciando le cassiere. Ha costretto il direttore a straiarsi a terra. Poi ha provato a dirlo anche alla guardia, ma questa si è rifiutata di mettersi a terra “per dignità”. Non ha potuto comunque opporre resistenza.

I banditi hanno continuato il loro saccheggio fulmineo. In un attimo erano fuori, con la borsa piena di tutti i soldi che sono riusciti a prendere, comprese le monete. Sulla soglia della porta, la borsa ha anche ceduto, e alcune monete sono cadute a terra. I tre banditi sono saliti in una macchina, probabilmente rubata e guidata da un complice.

All’arrivo della Polizia si erano già dileguati. Il commissariato di Cinisello sta portando avanti le indagini: si cercano tre uomini di circa 30 anni, che dall’accento sembravano italiani.

Si tratta della terza volta in dieci mesi che viene assaltato il Carrefour di Cinisello. A renderlo così appetibile, la posizione strategica accanto al vialone, che permette ai rapinatori di dileguarsi velocemente con un ampio spettro di possibilità.

(foto di repertorio: polizia)

ARTICOLI CORRELATI