Lun. 29 Nov. 2021
HomeIn evidenzaGiovani Sestesi: continua la polemica con il sindaco Trezzi

Giovani Sestesi: continua la polemica con il sindaco Trezzi

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – I Giovani Sestesi continuano a guardare al si là del confine cittadino e tornano a bacchettare a distanza il primo cittadino di Cinisello Balsamo. Paolo Vino è tornato infatti a pungere il sindaco Siria Trezzi sul tema della pulizia del sottopasso di via Stalingrado, al confine tra Sesto e Cinisello. “È bastata un’estate piovosa alternata a qualche giornata di sole a far ricrescere l’erba velocemente in modo da nascondere nuovamente tutta la discarica di rifiuti che c’era ai lati del sottopasso tra Cinisello e Sesto – spiega Vino in una nota del gruppo -. La competenza di quel tratto era della Provincia di Milano e non del comune di Cinisello Balsamo e allora che si fa? Lasciamo lì tutto quello schifo fino a che qualcuno di buon cuore se ne occupi visto che le Province sono organi politici praticamente cancellati?”.

Vino rincara la dose: “Il sindaco Trezzi vanta di non aver fatto pagare la Tasi ai suoi concittadini ma se questo vuol dire vivere in discariche allora forse e meglio pagare un pochino di tasse in modo che qualche servizio come quello di pulizie straordinarie possa essere utilizzato”.

ARTICOLI CORRELATI