Dom. 05 Feb. 2023
HomeAttualitàSesto esprime vicinanza nei confronti del dramma iracheno

Sesto esprime vicinanza nei confronti del dramma iracheno

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] –  “Quello che sta accadendo in questi giorni in Iraq – commenta il Sindaco di sesto San Giovanni Monica Chittò – ricorda un vero e proprio sterminio, scientificamente organizzato e realizzato. Come sestesi, italiani, donne e uomini non possiamo far finta di nulla. Come dice Papa Francesco, l’Occidente non può continuare a volgere lo sguardo altrove, illudendosi di poter ignorare una tragedia umanitaria.

Venerdì 15 agosto, in occasione delle celebrazioni liturgiche per l’Assunzione, anche le parrocchie di Sesto San Giovanni svolgeranno un momento di riflessione e di preghiera per i cristiani perseguitati, così come proposto da Papa Francesco e dalla CEI.

“Il fondamentalismo – continua il comunicato divulgato dal primo cittadino – è una maschera che nasconde odio, intolleranza, interessi economici inconfessati e inconfessabili e una città come Sesto San Giovanni, che ha combattuto per i diritti di donne e uomini, non può non schierarsi dalla parte di chi, in questo momento, soffre persecuzioni e stermini”.

 “Come Sindaco e come donna esprimo la vicinanza della nostra città alle comunità cristiane e yazidica perseguitate e mi unisco idealmente al momento di riflessione del 15 agosto, auspicando un’iniziativa ancora più ampia nel prossimo futuro”.

ARTICOLI CORRELATI