Ven. 03 Dic. 2021
HomeCinisello BalsamoCinisello, al MuFoCo bambini e ragazzi a scuola di fotografia

Cinisello, al MuFoCo bambini e ragazzi a scuola di fotografia

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO – [/textmarker] Andare al di là del click della macchina fotografica per imparare a vedere la realtà con occhi diversi. È questo l’obiettivo di “Una settimana da fotografi”, il campus estivo che si sta svolgendo al Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello. Giunto all’ottava edizione, da quest’anno il corso si è ampliato e dopo la prima settimana dedicata ai bambini dai 6 agli 11 anni, in questi giorni è il turno dei ragazzi dai 12 ai 16 anni. Una ventina gli iscritti, alle prese tra esercitazioni pratiche e lezioni teoriche alla scoperta dei grandi maestri della fotografia internazionale.

DSC_0883“Più che insegnare ai ragazzi a usare la macchina fotografica, lo scopo del campus è aiutarli a sviluppare consapevolezza critica difronte alle immagini perché si costruiscano un bagaglio iconografico personale e una propria cultura visiva”, spiega Diletta Zannelli, responsabile del servizio educativo del Museo. Il corso si svolge tutti i pomeriggi, per una settimana, dalle 15 alle 18. Ogni giornata è dedicata a un argomento, dallo sguardo all’inquadratura, all’ottica per arrivare alla luce e alla progettualità. La prima ora e mezza è dedicata all’introduzione di teoria sul linguaggio e la tecnica. Poi i ragazzi, armati di macchina fotografica, possono sbizzarrirsi nel parco di Villa Ghirlanda per mettere alla prova quanto hanno appreso. Alla fine del campus, ognuno di loro riceverà un portfolio con le immagini scattate durante il corso da usare come traccia per continuare a esercitarsi anche a casa.

DSC_0928I ragazzi apprezzano. “Ho iniziato il corso pensando che mi avrebbero insegnato a usare la macchina fotografica come punto di partenza e, invece, ho scoperto che il punto di partenza siamo noi e i nostri occhi e solo dopo arriva la macchina”, racconta Marta, 12 anni, di Milano. Come lei, molti sono i ragazzini che vengono da fuori Cinisello. La parte teorica non è sempre facilissima e ogni tanto qualcuno si distrae, tra una battuta e una risata, proprio come a scuola. Ma le tre educatrici che seguono i ragazzi riescono a tenere alta l’attenzione mentre mostrano loro gli scatti dei grandi maestri della fotografia internazionale. “È molto interessante vedere le fotografie perché così anche i concetti teorici si capiscono meglio ed è più facile provare ad applicarli”, dicono Aire e Sara, 12 anni.

DSC_0945“Il campus estivo per i ragazzi nasce dall’esperienza che abbiamo maturato negli ultimi quattro anni con i workshop organizzati insieme alle scuole. Oggi i ragazzi – analizza la responsabile del Museo – sono inondati dalle immagini e hanno interesse a saperne di più, senza contare che la fotografia è uno strumento difficile, ma anche molto efficace nella capacità di indagare in sé stessi e può rivelarsi utile in un’età di crescita come quella adolescenziale”. Anche per questo il MuFoCo sta pensando di organizzare un corso con cadenza settimanale anche durante l’anno. Intanto, dall’1 al 5 di settembre, verrà riproposta una seconda edizione del campus estivo per i più piccoli dai 6 agli 11 anni.

ARTICOLI CORRELATI