Mar. 25 Gen. 2022
HomeAttualitàIn centinaia per l'ennesimo appello contro la Rho-Monza

In centinaia per l’ennesimo appello contro la Rho-Monza

[textmarker color=”E63631″]PADERNO DUGNANO[/textmarker] – “Ascoltateci”. Con questo appello ai giudici che dovranno pronunciarsi in merito ai ricorsi presentati contro il progetto, si è aperta la manifestazione di sabato pomeriggio, che ha portato ancora una volta tanti cittadini per le strade di Paderno a ribadire il loro “no” alla Rho-Monza senza interramento.

Un corteo pacifico e rumoroso, come di consueto. Ma quanto a numeri, i partecipanti sono stati meno del previsto: era atteso un migliaio di manifestanti, invece gli aderenti  sono stati diverse centinaia. Oltre ai militanti dello storico comitato pro interramento, a tanti semplici cittadini e partiti politici, che si sono presentati senza bandiere, c’erano  Antonella Caniato, candidata sindaco del centrosinistra, Emiliano Abbati, candidato del Movimento 5 Stelle, e il vicesindaco Gianluca Bogani, in rappresentanza del sindaco Alparone.

Il corteo, armato di pentole, coperchi e cucchiai per tuonare l’opposizione al progetto così com’è, ha fatto tappa anche accanto alla scuola elementare di via Curiel. Una sosta simbolica: la scuola, che ospita 230 bambini delle elementari e 71 della materna inizieranno l’anno prossimo, è infatti quella più vicina alla Rho-Monza. I manifestanti hanno poi continuato il percorso in via Battisti, via Roma e ancora fino alla collinetta, diventata ormai simbolo della protesta.

ARTICOLI CORRELATI