Mer. 22 Mag. 2024
HomeBreaking NewsPaderno Dugnano, arriva il Taxi Sociale

Paderno Dugnano, arriva il Taxi Sociale

Il servizio, attivato in sinergia dal Comune di Paderno Dugnano insieme al comitato cittadino della Croce Rossa Italiana, la sezione locale dell’Auser e l’Associazione Florence, rappresenta un’azione di sostegno alla mobilità rivolta a persone sole o che necessitano di essere accompagnate saltuariamente presso centri di cura.

A Paderno Dugnano arriva il Taxi Sociale per accompagnare chi è solo o in difficoltà. Un servizio del tutto simile a quello svolto da un normale taxi, dove a fare la differenza sono le persone che lo garantiscono, i cittadini a cui è rivolto e le finalità per cui è nata questa nuova forma di sostegno.

Attivato in sinergia dal Comune di Paderno Dugnano insieme al comitato cittadino della Croce Rossa Italiana, la sezione locale dell’Auser e l’Associazione Florence, il servizio rappresenta un’azione di sostegno alla mobilità rivolta a persone sole o che necessitano di essere accompagnate saltuariamente presso centri di cura. “Un progetto che prova a dare una risposta concreta a un bisogno espresso da tanti nostri concittadini in difficoltà, soprattutto quelli avanti negli anni, e che potrebbero trovarsi in condizione di non poter andare a farsi visitare o seguire una terapia perché nessuno li può accompagnarespiega Michela Scorta, assessore ai Servizi Sociali –. Un bisogno emerso nel corso del tavolo della solidarietà, raccolto grazie all’ascolto e al confronto da cui è nata la disponibilità delle associazioni a sperimentare il Taxi Sociale con una forma di partenariato dove ognuno farà la sua parte per garantire la buona riuscita del progetto”.

È già attivo il numero di telefono da chiamare per prenotare un trasporto: da lunedì al venerdì, dalle 14 alle 16, è possibile rivolgersi al 340 796 4274. Il Taxi Sociale può essere utilizzato tutti i mercoledì e venerdì dalle 15 alle 19, a partire da mercoledì 17 aprile. È totalmente gratuito, con la possibilità di fare offerte liberali a sostegno del progetto.

In questa prima fase si partirà in via sperimentale per valutare al meglio gli aspetti qualitativi e quantitativi della domanda da parte dei cittadini: “È un segnale che lanciamo tutti insieme – ha concluso Scorta -, un messaggio di aiuto a chi ha bisogno, con l’auspicio di stimolare il coinvolgimento di altri cittadini in nuovi percorsi di sussidiarietà e utilità sociale”.

Il progetto sarà presentato nel corso dell‘evento ‘La Città Solidale’ che si terrà sabato 13 aprile, a partire dalle 9.30 presso l’Auditorium Tilane, per l’illustrazione del report annuale sugli interventi in ambito sociale in collaborazione con le associazioni cittadine impegnate nel volontariato sociale.

ARTICOLI CORRELATI