Mer. 22 Mag. 2024
HomeAppuntamentiCinisello Balsamo, nasce il CB Family Point: un centro interamente dedicato alla...

Cinisello Balsamo, nasce il CB Family Point: un centro interamente dedicato alla famiglia

Il centro avrà sede in via Luini 16, immobile confiscato alla mafia. Al suo interno una molteplicità di servizi dedicati alle famiglie.

Un immobile confiscato alla mafia che rinasce con una destinazione sociale e di supporto alla persona, diventando un luogo interamente dedicato alle famiglie dove potersi confrontare e trovare aiuto e sostegno. In via Luini 16 nasce il CB Family Point, un vero e proprio sportello per la famiglia, libero e gratuito, che punta ad essere un centro di supporto nel quale trovare aiuto rispetto alle esigenze e difficoltà più disparate: dai problemi di natura organizzativa, esistenziale e domestica, spesso dettati da solitudine ed isolamento, di conciliazione dei tempi famiglia-lavoro, ma anche quelli legati all’accudimento e gestione dei figli o di persone fragili, problemi di comunicazione, difficoltà legate a separazione o divorzio, fino alle situazioni di maltrattamento e violenza domestica.

Il centro nasce dal lavoro del Tavolo per le Politiche Familiari costituito dall’Amministrazione comunale per avviare un percorso di condivisione finalizzato a raccogliere spunti, proposte e idee innovative nell’ottica di ripensare le politiche per la famiglia sul territorio coinvolgendo le realtà del volontariato, l’associazionismo familiare e del terzo settore caratterizzate da una significativa e prolungata esperienza nel campo delle politiche e degli interventi per e con la famiglia. Dall’analisi delle esigenze sul territorio, ecco l’avvio di uno sportello dedicato grazie all’interessamento, in particolare, dell’associazione Telefono Donna Onlus che gestisce già spazi analoghi e si è impegnata a garantire l’area di accoglienza e di ascolto delle famiglie e orientamento ai servizi e progetti del territorio con due aperture settimanali.

Presso il Family Point troveranno spazio molteplici servizi, tra cui un presidio di ascolto, accoglienza e orientamento; gruppi di parola e di lettura; uno sportello di orientamento lavorativo; laboratori ludici a cadenza mensile per bambini da 0 a 6 anni; aiuto allo studio; corsi di formazione per caregiver familiari e volontari o anche di alfabetizzazione di lingua italiana. Un nuovo e prezioso servizio per le famiglie cinisellesi: “Sono felice per questa intuizione che nasce dall’ascolto e dalla sensibilità delle realtà del Terzo Settore – commenta l’assessore al Welfare e Centralità della persona, Terzo settore Riccardo Visentin -. Il Family Point vuole essere un punto di riferimento poliedrico, in un ambiente dove trovare ascolto e supporto concreto. Mi auguro che i cittadini colgano l’opportunità e vi si rivolgano con fiducia e senza esitare”.

Sabato 3 febbraio, in occasione della festa delle famiglie, la presentazione del centro presso la Sala Incontri dell’Auditorium Il Pertini, a partire dalle ore 15:00, cui seguirà, alle 17:30, l’inaugurazione nella sede di via Luini 16.

 

ARTICOLI CORRELATI