Dom. 02 Ott. 2022
HomeBreaking NewsCinisello Balsamo, l’assessore regionale Stefano Bolognini a Cinifabrique con Confartigianato Imprese

Cinisello Balsamo, l’assessore regionale Stefano Bolognini a Cinifabrique con Confartigianato Imprese

Cinifabrique è il vincitore del bando regionale Giovani Smart. Confartigianato: “Chiave il ruolo della formazione dei nostri giovani”

Cinifabrique, luogo di interscambio di competenze ed esperienze nonché coworking dove hanno trovato “casa” diversi artigiani, ha accolto ieri, martedì 13 settembre, la visita dell’assessore regionale allo Sviluppo della Città metropolitana, Giovani e Comunicazione Stefano Bolognini. Cinifabrique, infatti, è il vincitore del bando regionale Giovani Smart e come tale è diventato meta e oggetto di particolare interesse da parte dell’Assessore che ha voluto conoscere personalmente coloro che lo animano e gli obiettivi di questo spazio aperto ai giovani, ad artigiani e piccoli imprenditori, a educatori e ragazzi.

Il progetto di Cinifabrique si chiama “RIESCI! Rigenerare insieme – Espressione, Sport e Creatività” ed è stato curato da Istituto Gatti, centro studi e formazione Apa Confartigianato. Presenti alla visita il Direttore dell’Istituto, Francesco Cacopardi, i Dirigenti del territorio di Milano e Città metropolitana di APA Confartigianato, Arianna Fontana per Milano e Maurizio Rossoni per l’Area Nord, nonché il Movimento Giovani con il suo Presidente, Francesco Figini; per le Amministrazioni locali, il Sindaco di Cinisello Balsamo, Giacomo Ghilardi, con l’Assessore Riccardo Visentin e il Sindaco di Bresso, Simone Cairo.

L’incontro si inserisce all’interno degli appuntamenti che periodicamente Confartigianato organizza con le istituzioni del territorio, con l’obiettivo di rafforzare quel ponte tra mondo della politica e dell’impresa.

“Cinifabrique è un luogo dove si respira cos’è l’educazione, nel senso più profondo ed etimologico del termine, ex-ducere cioè “guidare fuori”, tirare fuori i talenti, le potenzialità di ciascuno – spiega Arianna Fontana, Presidente della sezione di Milano di Confartigianato – La carta vincente di questa realtà è la proficua sinergia profit e no-profit, con i ragazzi che imparano e trascorrono del tempo accanto agli imprenditori, apprendendo quasi per osmosi cosa comporta il mettersi in gioco, in termini di impegno, fatica e soddisfazione”

“Sono felice di aver incontrato nuovamente l’assessore Bolognini, con cui penso che come gruppo giovani abbiamo un ottimo rapporto e un ottimo dialogo – continua il Presidente del gruppo Giovani Imprenditori Confartigianato Lombardia Francesco Figini. – Con l’assessore ho ribadito quanto sia importante che la politica si occupi dei temi delle imprese e dei giovani, come quello della formazione declinata nel contesto alternanza scuola-lavoro e nella valorizzazione di percorsi di studio professionalizzanti che valorizzino la manualità dei
nostri ragazzi”.

“Siamo soddisfatti che Regione abbia approvato, nell’ambito del progetto Smart – sport, musica e arte – l’innovativa nostra proposta di legare le politiche giovanili non a proposte ancorate a sogni e mode fantasiose o devianti ma al contrario esaltando i talenti affinché possano esprimersi, pur nella loro vivacità, in progetti lavorativi e professionali reali e concreti.”- Ci dice Francesco Cacopardi direttore Ist. Gatti capofila del partenariato composto anche dal comune di Bresso, fondazione monserrate, associazione giovanile xsqui e polisportiva e spontanea di Bresso.

“Anche divertendosi – ha aggiunto il presidente locale di Confartigianato Maurizio Rossoni – perché la ricerca di giovani appassionati è la fatica più grande che le nostre imprese devono quotidianamente affrontare e che dove possibile, abbiamo sempre interpretato con percorsi misti che coniugassero il fare con l’imparare. Un connubio essenziale, che in diverse occasioni, esperienze come Cinifabrique hanno adeguatamente sostenuto e valorizzato”

ARTICOLI CORRELATI