Lun. 08 Ago. 2022
HomeA tutto sportPro Sesto, chi va e chi viene

Pro Sesto, chi va e chi viene

La squadra punta sui giovani e spera nei nuovi innesti che provengono dalle giovanili di Inter e Milan. Christian Maldini lascia Sesto per Lecco

Una campagna acquisti, quella della Pro Sesto, all’insegna dei giovani talentuosi. La compagine sestese è andata a curiosare fra le giovanili di Inter e Milan, alla ricerca della migliore gioventù. (Nella foto d’apertura Erik Gerbi, punta centrale, in prestito dalla Sampdoria).

Il giovane Andrea Moretti è stato preso in prestito dal settore giovanile nerazzurro. Il giocatore è nato a Magenta nel 2002. Con le giovanili nerazzurre ha disputato i campionati Under 17, Under 18 e una stagione da protagonista con 35 presenze in Primavera, conclusasi con lo scudetto per l’Inter. Ha già esordito anche in UEFA Youth League.

Acquistato a titolo definitivo Nicolò Redaelli, classe 2003, centrocampista centrale. Nato a Carate Brianza, dopo le giovanili nel Renate è passato all’Inter, dove ha disputato i campionati Under 17 e Under 18, con un passaggio in prestito al Torino di mister Menghini. L’ultimo anno ha giocato in Serie D al Villa Valle, con 33 presenze, un gol e un assist.

In arrivo dalle giovanili del Milan Riccardo Moreo: nato a Milano nel 1996, è un attaccante. Moreo è passato giovanissimo all’Albinoleffe, dove ha esordito in prima squadra in Serie C. Passato alla Virtus Entella, ha disputato un campionato Primavera da assoluto protagonista, con 22 gol in 32 partite, compreso il Torneo di Viareggio. In Serie C ha giocato per Albinoleffe, Akragas, Monopoli, Lucchese e Novara, con una parentesi in D al Prato e l’esordio in Serie B con il Cosenza nella stagione 2019/20. L’anno scorso per lui 14 presenze, due gol e un assist in Serie C con la Pergolettese.

Boscolo ha esordito nella Uefa Youth League

Proviene dalle giovanili dell’Inter Riccardo Boscolo, classe 2002, centrocampista centrale.  Nato a Chioggia nel 2002 è passato dal settore giovanile del Venezia a quello dell’Inter, ha militato 4 anni con i colori nerazzurri, esordendo anche in UEFA Youth League, prima di passare in Serie C all’Imolese nel campionato 2021/22. Con la maglia dei romagnoli una stagione importante tra i professionisti: per lui 23 presenze, due gol e due assist.

Proviene dal Pisa Nicolò Bruschi. Nato a Parma nel 1998, Bruschi ha mosso i primi passi nelle giovanili del club gialloblù, prima di approdare alla Primavera del Sassuolo.
Ha esordito giovanissimo in Serie C con la maglia del Santarcangelo, prima esperienza nella categoria, cui hanno fatto seguito quelle con Cuneo, Arezzo, Gozzano e quelle con Vado e Chieti (in D), prima dell’approdo al Fiorenzuola. Con la società emiliana, nelle due ultime stagioni, tra serie D e serie C, ha collezionato 65 presenze e 33 reti.

Un altro giovane proveniente dall’Inter è il mediano David Wieser. Nato a Vipiteno nel 2002. Dopo gli inizi nel settore giovanile del Südtirol è passato a indossare la casacca nerazzurra per quattro stagioni. Nell’ultimo campionato Primavera, disputato con la maglia del Bologna, ha collezionato 19 presenze, un gol e tre assist.

Acquistato dall’Ascoli il terzino Emanuele Maurizii: nato a Sant’Omero (TE) nel 2001 e cresciuto nelle Giovanili dell’Ascoli, società nella quale ha disputato i campionati Under 17 e Primavera, oltre a un Viareggio, ha esordito in Serie C con la maglia del Matelica.
Nella stagione 2021/22 ha collezionato 17 presenze, tra campionato e Coppa Italia, con l’Ancona, sempre in Serie C.

Maldini parte per Lecco

In prestito dalla Sampdoria Erik Gerbi, punta centrale, classe 2000. Cresciuto nel settore giovanile della Pro Vercelli, con il Club piemontese è arrivato fino all’esordio in Serie B e in Coppa Italia nella stagione 2017/18.
Vanta poco meno di 50 presenze in Serie C con le maglie di Pro Vercelli, Juventus U23 e Teramo Calcio. Torna in Italia dopo l’esperienza della scorsa stagione alll’SSU Politehnica Timisoara, in Romania, dove ha realizzato anche una rete in due partite nella coppa nazionale.

Lasciano la Pro Sesto Daniele Grandi, attaccante, classe 1983 e Christian Maldini, figlio d’arte, che approda al Lecco.

 

ARTICOLI CORRELATI