Lun. 08 Ago. 2022
HomeDal territorioPiero Tarticchio: il dovere di fare memoria per non sbagliare di nuovo...

Piero Tarticchio: il dovere di fare memoria per non sbagliare di nuovo (ASCOLTA IL PODCAST)

C’è un pezzo di storia italiana che ancora ci interroga: si tratta di quel periodo attraversato dalla tragedia delle foibe e delle pulizie etnico-ideologiche all’estremo lembo orientale d’Italia e che non riguarda solo i discendenti degli esuli istriani, fiumani e dalmati. Una storia che presenta diverse analogie con il dramma della guerra di questi giorni. Sabato 19 marzo a Cinisello Balsamo presso Villa Ghirlanda ha portato la sua testimonianza Piero Tarticchio, in dialogo con Riccardo Visentin, assessore alla Centralità della Persona, che attraverso il suo ultimo libro, ’Sono scesi i lupi dai monti. Una storia vera’ (Mursia Editore, 2022), ha raccontato in prima persona la sua vita, come suo padre fu infoibato dai partigiani di Tito e come, a soli 11 anni, fu costretto a diventare adulto. 

Con questo appuntamento si è dato il via agli eventi per celebrare il Giorno del Ricordo non solo il 10 febbraio. Inaugurata anche la mostra didattica in collaborazione con l’associazione l’Unione degli Istriani alla presenza del coordinatore regionale Lorenzo Galli.

ARTICOLI CORRELATI