Sab. 16 Ott. 2021
HomeBreaking NewsCinisello Balsamo, città in lutto per la scomparsa di Enea Cerquetti

Cinisello Balsamo, città in lutto per la scomparsa di Enea Cerquetti

ha ricoperto la carica di primo cittadino per due mandati dal 1970 al 1979, anno in cui si è dimesso a seguito della sua elezione alla Camera dei deputati. Dal 1990 al 1994 è stato anche sindaco del vicino Comune di Cusano Milanino. Introdusse per primo in Italia gli asili nido

La città piange la scomparsa dell’ex sindaco, Enea Cerquetti, che ricoperse la carica di primo cittadino per due mandati dal 1970 al 1979, anno in cui si è dimesso a seguito della sua elezione alla Camera dei deputati. Dal 1990 al 1994 è stato anche sindaco del vicino Comune di Cusano Milanino.

“Sono dispiaciuto per la notizia. Cerquetti è stata una persona che si è messa a disposizione della Comunità per quasi 10 anni, che ha dedicato il suo tempo, il suo impegno e la sua passione alla guida della nostra città negli anni del suo sviluppo. Da quest’oggi fino al funerale le bandiere sul nostro Municipio saranno a mezz’asta per ricordare un uomo delle Istituzioni con una grande attenzione al Sociale”, queste le parole del sindaco Giacomo Ghilardi.

Cerquetti introdusse per primo in Italia il servizio di asilo nido, proprio nel suo Comune, Cinisello Balsamo.

I primi nidi comunali furono creati nel 1971. L’allora sindaco Enea Cerquetti, un rivoluzionario del Pci che ha lasciato il segno soprattutto in ambito sociale, li realizzò in un ex supermarket di via san Carlo a Balsamo, in una portineria della cooperativa La Previdente in via Marconi e in un attico all’ultimo piano dei palazzoni di viale Fulvio Testi 174.

ARTICOLI CORRELATI