Lun. 21 Giu. 2021
HomeAppuntamentiCinisello Balsamo: MEET THE MEETING, l'appuntamento è sabato 15 maggio

Cinisello Balsamo: MEET THE MEETING, l’appuntamento è sabato 15 maggio

In attesa degli incontri che si terranno in presenza al Meeting di Rimini nella settimana dal 20 al 25 agosto, in 100 città italiane tra cui Cinisello Balsamo, sabato 15 maggio sarà  presentato MEET THE MEETING, un momento di collegamento video in diretta con il Meeting.

A Cinisello Balsamo l’evento si svolgerà al Parco Ariosto, con la testimonianza di alcune esperienze a partire dal titolo del Meeting “Il coraggio di dire io”, il collegamento con il Meeting e, a seguire, un’apericena in compagnia.

Per poter partecipare, in ottemperanza alla vigente normativa anti-Covid, sarà indispensabile prenotarsi registrandosi al seguente link: https://www.eventbrite.it/…/biglietti-meet-the-meeting…

Sarà possibile seguire il collegamento anche sul canale you tube zonanordmilano.it

L’iniziativa è promossa da una rete di associazioni in collaborazione con il Comune di Cinisello Balsamo. 

Il Meeting per l’amicizia fra i popoli nasce nel 1980 da un gruppo di amici di Rimini, a partire da un’esperienza cristiana condivisa, hanno sentito il desiderio di giudicare il reale e di incontrare uomini ed esperienze. La manifestazione, fin dalle prime edizioni, ha rappresentato una straordinaria occasione di incontro tra persone di fedi e culture diverse in un contesto che propone convegni, mostre, spettacoli, aree e spazi tematici, sport, un’area per i ragazzi, ristorazione. Sono centinaia ogni anno i relatori che parlano di economia, arte, letteratura, scienza,
politica, problemi sociali, musica.

La manifestazione, che conta centinaia di migliaia di presenze agli eventi, è realizzata grazie all’apporto di migliaia di volontari che organizzano, allestiscono, gestiscono e poi smontano il Meeting: Nelle edizioni scorse hanno partecipato al Meeting numerosissime personalità politiche, personaggi della cultura, ed esponenti religiosi. Fra i partecipanti non si possono dimenticare le partecipazioni di  san Giovanni Paolo II e di Madre Teresa di Calcutta e Giovanni Testori. 

ARTICOLI CORRELATI