Ven. 03 Dic. 2021
HomeAttualitàNord Milano: Zeb (Zero Energy Building – Edificio a Zero Energia), un...

Nord Milano: Zeb (Zero Energy Building – Edificio a Zero Energia), un protocollo semplice e innovativo

[textmarker color=”E63631″] SOSTENIBILITA’ -[/textmarker]Da anni ormai ci siamo focalizzati sul climate change: il buco dell’ozono ha raggiunto ormai delle dimensioni gigantesche e il nostro clima ne sta fortemente risentendo.

Le nuove auto ibride ed elettriche non bastano! Costituiscono nelle grandi città solo il 15% delle emissioni di CO2. Grande parte delle fonti di emissioni sono state ignorate per anni, solo adesso iniziano a essere guardate, sono tutte le emissioni date dai combustibili delle nostre case.

Il “decreto rilancio” (D.L. 34/2020 del 19 maggio 2020, appena approvato permette di riqualificare gli edifici con il SUPERBONUS al 110% in grado di generare un credito fiscale che può essere usato per pagare interamente la riqualificazione energetica dell’edificio trasformandolo in un edificio a basso impatto ambientale.

L’architetto Gianpaolo di Giovanni, titolare dello studioDBM di Sesto San Giovanni ci racconta: “ZEB” (abbreviazione di Zero Energy Building – Edificio a Zero Energia) è un protocollo di valutazione della qualità nelle ristrutturazioni di edifici residenziali che garantisce la massima qualità del progetto di riqualificazione energetica. (A destra, l’area tecnica dello studio).

Arch. Di Giovanni, quali sono gli elementi progettuali su cui si basa il protocollo “ZEB”?

Gli elementi valutati dal protocollo ZEB sono:

  • Pareggio tra energia autoprodotta ed energia consumata
  • Comfort naturale invernale ed anche estivo
  • Presenza di sistema fotovoltaico e batterie per accumulare l’energia autoprodotta
  • Ridotte emissioni di Co2
  • Utilizzo di materiali ad alta percentuale di componete riciclabile
  • Presenza di stazioni di ricarica per auto elettriche

I livelli di certificazione ZEB raggiungibili sono 4:

  • Platinum
  • Gold
  • Silver
  • Bronze

Ci racconti come nasce il protocollo ZEB?

Il protocollo nasce dall’espressione della nostra società di ingegneria studiodbm.

Studio DBM, è una realtà che progetta da oltre 20 anni edifici a bassissimo consumo energetico, collabora stabilmente con le migliori realtà disposte ad accettare il Vostro credito d’imposta come pagamento di tutti i costi di progettazione e realizzazione delle opere rientranti nel superbonus.

Quale classe energetica è raggiungibile applicando il protocollo ZEB?

Attraverso la gestione completa del progetto di riqualificazione sarà quindi possibile ottenere un’abitazione certificata “ZEB”, confortevole, efficiente e certificata fino in CLASSE A senza pagare nulla.

Il risparmio è veramente consistente dal 50% al 80 % dei consumi energetici attuali. In euro un’unità immobiliare può arrivare a risparmiare anche 100/150 euro al mese.

Fino a quando è possibile usufruire di questa opportunità?

L’occasione è vantaggiosa ma limitata nel tempo. Ad oggi il 31 dicembre 2021 è il termine ultimo che il decreto impone per la trasformazione dei diversi edifici in un edificio del futuro.

 

A cura di Issa Tallawi

ARTICOLI CORRELATI