Lun. 06 Dic. 2021
HomeAttualitàCapodanno 2020 a Milano, 2 ragazzini perdono la mano

Capodanno 2020 a Milano, 2 ragazzini perdono la mano

[textmarker color=”E63631″]NORD MILANO [/textmarker] Un vero e proprio “bollettino di guerra” quello stilato dall’Areu 118 dopo i festeggiamenti per il Capodanno a Milano e hinterland. Malgrado le raccomandazioni e i divieti i botti si sono fatti sentire in tutti i comuni del nord Milano ben oltre la mezzanotte.

Gli episodi più gravi riguardano Milano dove due ragazzini hanno perso la mano. Il fatto più drammatico intorno alle 20.30, in via Capuana: a un ragazzo di 13 anni è stata amputata la mano destra, più varie ferite al tronco serie. Il minore stato trasportato al Niguarda in codice rosso. Altri 3 giovani tra i 14 e 15 anni, che erano insieme a lui, hanno riportato gravi ferite a volto e occhi. Portati al Fatebenefratelli e al Sacco, le loro condizioni non destano preoccupazione. 

Il secondo caso più grave riguarda un ragazzino di Cuggiono. Pochi minuti dopo la mezzanotte l’incidente: per cause da accertare il petardo scoppia all’improvviso e il suo arto è devastato. Il giovane ha riportato anche ustioni di primo grado in volto. Portato in codice rosso in ospedale, ha perso una mano. Le sue condizioni sono molto serie.

Abuso di alcool e violenze

Un altro episodio a Limbiate, sempre intorno a mezzanotte: cinque dita semi-amputate per l’esplosione di un petardo in mano a un 24enne in via Da Vinci.

In via Feltrinelli, invece, un bambino di 7 anni cade inavvertitamente sopra un petardo acceso e si ferisce al torace: è portato alla clinica De Marchi dai soccorritori del 118.

Numerose le situazioni a Milano in cui si è intervenuti per soccorrere soggetti che hanno abusato di alcool oppure di sostanze stupefacenti. Sempre nel capoluogo lombardo si sono registrati anche un paio di segnalazioni di presumibili atti di violenza sessuale.

ARTICOLI CORRELATI