sharebot_monza
sharebot_monza
NMA feb2018

Nordmilano24

News

Sesto San Giovanni, approvate linee guida per azioni di controllo su minori in affido e comunità

Sesto San Giovanni, approvate linee guida per azioni di controllo su minori in affido e comunità
agosto 01
16:59 2019

SESTO SAN GIOVANNI A seguito della vicenda del “sistema Bibbiano”, che ha gettato pesanti ombre sul funzionamento del sistema dei minori in affido, il Comune di Sesto San Giovanni ha voluto con determinazione essere in prima linea nell’adozione di misure cautelative nell’ interesse dei minori e delle loro famiglie. Di qui l’approvazione della Giunta della delibera che contiene le linee guida per le azioni di controllo e monitoraggio dei minori in affido e delle comunità che li accolgono. Una decisione scaturita recependo l’indicazione ministeriale volta a intensificare i controlli e a tenere presente la valorizzazione della famiglia come luogo naturale per lo sviluppo e il benessere dei minori.

“I primi anni di vita, l’infanzia e l’adolescenza sono fondamentali per la costruzione del patrimonio affettivo dell’individuo – ha commentato l’Assessore all’Educazione e Servizi Sociali Roberta Pizzochera- per questo è indispensabile garantire a ogni bambino un ambiente di vita sereno. La famiglia è il luogo naturale dove il bambino può crescere, quando la famiglia d’origine perde l’equilibrio diviene fondamentale tutelare il minore senza dimenticare il suo diritto a vivere in famiglia”.

Attualmente sono 85 i minori in carico ai Servizi Sociali del Comune di Sesto San Giovanni, 14 in affido, 46 in comunità minori e 25 in comunità mamma bambino.

Gli obiettivi identificati dalle linee guida riguardano principalmente il potenziamento del servizio affidi, con particolare focus sull’affido famigliare e sulla valutazione delle famiglie disponibili all’accoglienza, il Servizio Sociale si occuperà dell’abbinamento, accompagnamento e sostegno dei minori e delle loro famiglie d’origine e dovrà relazionare al Tribunale competente. Giocherà un ruolo fondamentale il Servizio Educativo per minori e famiglia, con il recupero e il sostegno dell’ambiente famigliare finalizzato a stabilizzare le relazioni. Saranno inoltre attivate delle azioni educative mirate a evitare l’allontanamento dalla famiglia d’origine, ridurre il collocamento in comunità e agevolare il passaggio dalla comunità al contesto famigliare. Il Comune si impegna a garantire ai minori il diritto ad avere relazioni con la famiglia d’origine laddove la collocazione in comunità fosse inevitabile.

Soddisfatto il Sindaco Roberto Di Stefano: “Gli orribili episodi di Bibbiano vanno condannati senza sconti – ha ribadito con fermezza – Proprio per questo ritengo che sia dovere dell’amministrazione comunale potenziare il servizio degli affidi per far sì che non ci siano zone d’ombra e allo stesso tempo mettere in campo specifiche azioni educative per evitare che i minori si allontanino dalle proprie famiglie, ovviamente quando questo sia possibile. La nostra priorità è quella di tutelare i più piccoli permettendogli di cresce nel miglior modo possibile”.

 

Sesto San Giovanni, approvate linee guida per azioni di controllo su minori in affido e comunità - overview

Sommario: Sesto San Giovanni, approvate linee guida per azioni di controllo su minori in affido e comunità

Tags
Share
sharebot_monza
sharebot_monza

Autore

Micol Mule

Micol Mule

Articoli Correlati

COMMENTI

0 Commenti

Non ci sono ancora commenti!

Non ci sono ancora commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi commento

Scrivi Commento

La tua E-mail non verrà pubblicata.
*Campi obbligatori *

SEGUI NORDMILANO24

  • Facebook
  • Google+
  • Twitter
  • YouTube