Mar. 25 Gen. 2022
HomeAttualitàSesto San Giovanni e Cinisello Balsamo tra i Comuni toccati dalla staffetta...

Sesto San Giovanni e Cinisello Balsamo tra i Comuni toccati dalla staffetta podistica “per non dimenticare”

 

[textmarker color=”E63631″] NORD MILANO -[/textmarker] Ci sono anche i Comuni di Sesto San Giovanni e Cinisello Balsamo tra gli aderenti alla 35 ^ edizione della staffetta podistica “Per non dimenticare”, organizzata in commemorazione della strage del 2 agosto 1980, dal Coordinamento Staffette Podistiche “per Bologna per non dimenticare il 2 agosto” in collaborazione con A.N.P.I. Comitato Provinciale di Monza e Brianza.

Una staffetta nata per ricordare le vittime dell’attentato del 2 agosto 1980 alla stazione di Bologna, ma che in realtà unisce le tre città italiane, Milano, Brescia e Bologna, colpite da gravi episodi di terrorismo. Milano con la strage di piazza Fontana del 12 dicembre 1969 che provocò la morte di 17 persone e il ferimento di 88, Brescia con piazza della Loggia il 28 maggio 1974 con un bilancio di 8 morti e 102 feriti e appunto Bologna, con la drammatica esplosione delle 10.25 alla stazione centrale che costò la vita a 85 persone oltre che il ferimento di altre 200, per la maggior parte turisti e famiglie in partenza o rientro dalle vacanze.

La staffetta ricevuta a Cinisello Balsamo dal vicesindaco Berlino.

Nella giornata di oggi la staffetta, partendo dal Comune di Villasanta, ha toccato i Comuni di Monza con una sosta all’Arengario per ricevere il saluto delle Autorità, proseguendo poi per il cimitero per un omaggio alla targa di Lea Garofalo (vittima di mafia), da qui ha proseguito l’itinerario alla volta di Cinisello Balsamo, con una sosta in piazza Confalonieri alla lapide dei Martiri della Resistenza e della Deportazione in presenza delle Autorità cittadine per poi spostarsi al Parco Nord a rendere omaggio al monumento dei Deportati. Dopo Cinisello Balsamo è stata la volta di Sesto San Giovanni, in piazza della Resistenza sede del Comune, dove ad accoglierla è stato l’Assessore Maurizio Torresani che ha sottolineato “l’altissimo valore simbolico della vostra iniziativa. Per non dimenticare quelle stragi che hanno colpito in maniera drammatica il nostro Paese e per ribadire quanto sia necessario e importante difendere e perseverare ogni giorno la democrazia e la libertà”.

Dopo la tappa di Sesto, la staffetta ha raggiunto il comune di Milano, passando per Loreto e Palestro – teatro di un più recente attentato – alla volta di piazza Fontana per la cerimonia commemorativa.

ARTICOLI CORRELATI