Gio. 19 Mag. 2022
HomeCinisello BalsamoCinisello, il Pd chiede al sindaco un impegno sul biglietto unico

Cinisello, il Pd chiede al sindaco un impegno sul biglietto unico

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – Il Partito Democratico di Cinisello Balsamo chiede al sindaco Giacomo Ghilardi di esprimersi in maniera pubblica e chiara sul nuovo sistema di tariffazione integrata di Milano e hinterland e quindi sul fatidico biglietto unico. Il principale partito di opposizione chiede inoltre di sostenere questo piano alla prossima Assemblea dei Sindaci e in tutte le sedi e in tutti modi possibili e necessari perché favorevole ai cittadini di Cinisello Balsamo.

“Nei prossimi giorni, infatti, sarà convocata l’Assemblea dei Sindaci per avviare l’iter di approvazione dello stimb (sistema tariffario integrato mobilità di bacino) – commenta il capogruppo Andrea Catania -. Ci è sembrato importante che il consiglio comunale rafforzasse con una posizione unanime e desse mandato al Sindaco di sostenere l’importanza dell’entrata in vigore dello Stimb per Cinisello Balsamo”.

Il Pd rimprovera al primo cittadino di essere “tipiedo” nel sostenere pubblicamente l’importanza di mettere in vigore questo piano al più presto. “Per tutte queste ragioni abbiamo presentato una mozione urgente – commenta il consigliere comunale Marco Tarantola -. La Lega e Forza Italia hanno impedito la discussione dicendo che tanto siamo tutti d’accordo e che la posizione del sindaco è già sufficiente. In realtà noi crediamo vogliano coprire la posizione di ‘non belligeranz’” del sindaco nei confronti dell’amministrazione regionale che sta rallentando e bloccando l’entrata in vigore della nuova tariffazione. Questo a scapito dei cittadini di Cinisello Balsamo che vedono in questo momento, con il prolungamento della M5 e il suo sbinamento, una congiuntura perfetta per ottenere enormi vantaggi dal nuovo sistema”.

ARTICOLI CORRELATI