Dom. 23 Gen. 2022
HomeAttualitàSesto, il Carroponte cambia gestore: 165mila euro di entrate per il Comune

Sesto, il Carroponte cambia gestore: 165mila euro di entrate per il Comune

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – Il Comune di Sesto San Giovanni ha annunciato ieri che si è conclusa la procedura per l’affidamento dell’area del Carroponte, in via Granelli, per la gestione e realizzazione di eventi di intrattenimento e spettacolo e servizi complementari.

“Il canone annuale a base di gara era stato fissato in 70.000 euro. Hanno partecipato al bando 3 società e dalle risultanze emerge che l’operatore economico primo in graduatoria è risultato l’impresa Hub Music Factory Srl che ha offerto un corrispettivo annuo di 165.000 euro oltre Iva”, annunciano dagli uffici comunali. La commissione giudicatrice si è espressa sulla base di alcuni elementi di valutazione quantitativi (esperienza di gestione, proposta progettuale, piano di promozione) e sull’offerta economica. La graduatoria finale è stata quindi composta dalla somma dei punteggi espressi nei vari elementi di valutazione.

“Siamo soddisfatti per l’esito di questa procedura – commenta il Sindaco Roberto Di Stefano – che evidenzia la lungimiranza della nostra intenzione di valorizzare l’area. Il risultato economico delinea una differenza enorme rispetto al passato. Sotto la precedente amministrazione la quota annuale a carico dell’operatore era solo di 10.000 euro senza dimenticare lo scandalo emerso sul mancato pagamento delle utenze prima dell’arrivo della nostra amministrazione. Ora arriveremo a una cifra ben superiore di 165.000 oltre Iva. Ci aspettiamo un programma di eventi e concerti che renda ancora più importante il Carroponte come area di intrattenimento non solo per i sestesi”.

“Per la prima volta – commenta l’assessore alla cultura Alessandra Magro – si è studiato un bando che, oltre all’aspetto economico, potesse portare ad un’offerta tecnica ben strutturata (la parte tecnica valeva infatti 70 e quella economica 30). Il fatto che abbiano partecipato tutti attori strutturati e di alto livello conferma la bontà del bando e ora attendiamo eventi rilevanti per la città”.

 

ARTICOLI CORRELATI