Lun. 22 Lug. 2024
HomeCinisello BalsamoCinisello arma i suoi vigili: effettuata la consegna della pistola

Cinisello arma i suoi vigili: effettuata la consegna della pistola

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – Il corpo di polizia locale di Cinisello Balsamo ha da oggi ufficialmente in dotazione l’arma.

La cerimonia ufficiale di consegna della pistola ai ghisa cinisellesi si è svolta al Comando, alla presenza del sindaco di Cinisello Giacomo Ghilardi, del vice sindaco Giuseppe Berlino e del comandante dei ghisa Crippa. Il sindaco Ghilardi, per legge titolare della proprietà delle 60 Beretta date in dotazione, ha formalmente consegnato l’arma: “Siamo particolarmente fieri – ha dichiarato – di aver raggiunto questo obiettivo che per noi ha un valore speciale. La nostra è una battaglia cominciata molti anni fa con la raccolta di 2mila firme in pochi giorni contro una posizione ideologica. Il nostro Comune era, infatti, uno degli ultimi in tutta la Regione a non essere dotato di pistole. Un impegno che finalmente si è trasformato in risposta concreta al bisogno di maggiore sicurezza per i nostri cittadini“.

Le 60 armi consegnate sono delle semiautomatiche calibro 9, contate in base al numero degli addetti in possesso della qualifica di agente di pubblica sicurezza. “La dotazione dell’arma servirà a garantire maggiore sicurezza ai cittadini e, nello stesso tempo, ad adeguare il Corpo di Polizia Locale alle attività e ai compiti sempre più complessi e diversificati nell’ambito della prevenzione e del presidio del territorio – ha aggiunto il vicesindaco e assessore alla Polizia Locale Giuseppe Berlino – . Il Corpo della Polizia Locale di Cinisello Balsamo ha sempre dimostrato professionalità e competenza, tuttavia si è visto in diverse occasioni nel passato escludere da alcuni servizi di ordine pubblico proprio perché non armato“.

Le 60 pistole andranno, inoltre, a rafforzare l’autotutela degli agenti aggiungendosi così agli strumenti già in uso quali lo spray urticante, il bastone distanziatore e il giubbotto antitaglio. Per disciplinare il corretto utilizzo, la custodia e i servizi da prestare con le armi è stato approvato dal Consiglio comunale un apposito Regolamento che ha stabilito anche un rigoroso iter di formazione per gli agenti e la necessità di un periodico aggiornamento. La consegna delle armi è arrivata al termine di un severo addestramento, tenuto da istruttori altamente qualificati con esperienze nelle Forze Speciali, messi a disposizione dalla stessa ditta fornitrice, che ha permesso agli agenti di ottenere l’abilitazione e il porto d’armi.

ARTICOLI CORRELATI