Sab. 13 Lug. 2024
HomeAttualitàMarco Granelli: "Serve la vasca di laminazione a Bresso"

Marco Granelli: “Serve la vasca di laminazione a Bresso”

[textmarker color=”E63631″]BRESSO[/textmarker] – Nel fine settimana il fiume Seveso è nuovamente esondato, anche se di poco, a causa della fortissima bomba d’acqua che ha colpito Milano e hinterland. Un avvenimento che ha inevitabilmente riacceso il dibattito sulla realizzazione della tanto discussa vasca di laminazione.

Mentre Bresso continua a opporsi fermamente alla scelta di realizzarne una all’interno del Parco Nord, fanno già discutere le parole di Marco Granelli. L’assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Milano in un’intervista rilasciata a Repubblica ha infatti dichiarato: “L’esondazione questa volta è durata 25 minuti, ma dobbiamo uscire dal paradosso dell’immobilismo. Questo non è più il tempo delle discussioni. Le istituzioni hanno l’obbligo nei confronti dei cittadini di decidere e trovare soluzioni“.

Da parte dell’assessore arriva un chiaro appello ai Comuni contrari all’intervento, in modo particolare Bresso, ritenuta la chiave del problema: “Ognuno deve assumersi il proprio pezzo di responsabilità. La soluzione è il piano completo approvato nel 2015, quindi serve anche una vasca di laminazione al Parco Nord, appena prima del punto in cui il fiume si interra per poi esondare subito dopo” ha continuato Granelli.

Un progetto che allo stato attuale dei fatti è bloccato: “C’è un ricorso del Comune di Bresso che à stato presentato alla presidenza del Consiglio dei ministri a luglio 2017, subito dopo l’approvazione del progetto definitivo. Lo scorso settembre è stata tentata inutilmente una mediazione e il Governo ha chiesto un parere anche all’avvocatura dello Stato sulla legittimità dell’intervento di Bresso. Spero che il prossimo mese la situazione si sblocchi in modo da poter partire e avere l’opera completa entro il 2020” ha concluso Granelli ai microfoni di Repubblica.

ARTICOLI CORRELATI