Dom. 27 Nov. 2022
HomeCinisello BalsamoCinisello, aggressione al Bassini. Pase (Lega): "Più sicurezza nei pronto soccorso"

Cinisello, aggressione al Bassini. Pase (Lega): “Più sicurezza nei pronto soccorso”

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – “Quanto accaduto questa mattina al Pronto Soccorso dell’Ospedale Bassini di Cinisello Balsamo è l’ennesimo e gravissimo episodio di violenza commesso nei confronti di onesti lavoratori, in questo caso verso personale sanitario pronto ad aiutare il prossimo e non certo ad essere aggredito da chi chiede il loro aiuto”. Così interviene il consigliere regionale della Lega, Riccardo Pase, a seguito degli episodi di violenza avvenuti questa mattina all’Ospedale Bassini di Cinisello Balsamo dove due persone in evidente stato di alterazione hanno aggredito e picchiato 4 tra medici e infermieri del Pronto Soccorso.

“Esprimo tutta la mia vicinanza e solidarietà alle persone aggredite. Purtroppo – tuona il consigliere Pase – gli episodi di violenza commessi nei confronti degli autisti di autobus, commercianti, taxisti e oggi anche nei confronti di personale sanitario hanno raggiunto una recrudescenza senza eguali. Sono episodi gravissimi che vanno condannati senza mezzi termini”.

“Nei prossimi giorni chiederò un incontro all’assessore alla Sicurezza De Corato e l’Assessore al Welfare Gallera per studiare soluzioni in grado di proteggere tutti i lavoratori, in modo particolare quelli che operano con turni a rotazione, di giorno e di notte, che possono avere contatti con delinquenti e teppisti magari anche in stato di alterazione. Negli ospedali il diritto alla salute dei pazienti equivale al diritto al rispetto e alla sicurezza delle persone che ci lavorano. Quello che è avvenuto questa mattina al Bassini non dovrà più accadere in nessun ospedale”, chiosa il portavoce della Lega.

La Fials, il sindacato degli infermieri, si era già espressa ieri sull’episodio. Che è avvenuto ieri mattina, lunedì 9 luglio, verso le 6.30 all’ospedale Bassini. Due uomini marocchini hanno colpito ripetutamente infermieri e medici di turno. Sono dovuti intervenire i carabinieri. I lavoratori per fortuna se la caveranno con pochi giorni di prognosi.

 

ARTICOLI CORRELATI