Gio. 06 Ott. 2022
HomeAppuntamentiMasterchef made in Bresso: il Comune lancia un concorso gastronomico

Masterchef made in Bresso: il Comune lancia un concorso gastronomico

[textmarker color=”E63631″]BRESSO[/textmarker] – L’amministrazione comunale di Bresso, al fine di valorizzare le risorse del proprio territorio e in particolare le diverse tradizioni gastronomiche, intende promuovere un concorso teso alla riscoperta della ricetta del cuore con piatti tradizionali italiani e stranieri. “L’organizzazione del concorso gastronomico con un coinvolgimento attivo della popolazione persegue nello specifico le seguenti finalità: migliorare la conoscenza e la promozione dei prodotti tipici dei vari territori di provenienza; valorizzare il mondo gastronomico stimolando la creatività e l’originalità della gastronomia attraverso ricette nuove e singolari; creare un momento di condivisione che al contempo contribuisca a conservare l’identità gastronomica e culturale sia del passato che del presente”, si legge in un avviso del Comune.

 

Il concorso è aperto a tutti gli appassionati di cucina cittadini residenti e non che non siano professionisti del settore. La partecipazione è totalmente gratuita. Ai primi 5 partecipanti la giuria assegnerà un premio speciale: “Le ricette proposte verranno successivamente riunite in un ricettario che verrà stampato e pubblicato sul sito istituzionale del Comune a cura dell’amministrazione comunale. Pertanto i partecipanti al concorso cedono al Comune di Bresso tutti i diritti concernenti le ricette anche per eventuali pubblicazioni ed i relativi diritti televisivi, nonché tutti i diritti relativi ad eventuali immagini fotografiche realizzate durante la manifestazione”, si legge invece nel regolamento.

La manifestazione avrà luogo presso la sala consiliare del Comune di Bresso il 24 marzo 2018 alle 16.30 alla presenza di un testimone d’eccezione come il critico Edoardo Raspelli, cittadino di Bresso.Per partecipare al concorso gli interessati dovranno inviare la domanda (che si trova sul sito comunale) entro e non oltre le 12 del 5 marzo.

ARTICOLI CORRELATI