Mer. 10 Ago. 2022
HomeCinisello BalsamoCinisello, agli asili nido i giochi in legno pensati dagli studenti del...

Cinisello, agli asili nido i giochi in legno pensati dagli studenti del Meroni di Lissone

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – Alcune classi di tre diversi indirizzi dell’Istituto Meroni di Lissone, quello del Legno Mobile e Arredamento, Liceo Artistico Design e quello della Grafica e Comunicazione, nei prossimi mesi saranno impegnati nella progettazione, realizzazione e infine promozione di giochi per l’infanzia in legno per gli asili nido e i servizi dell’infanzia dedicati alla fascia di età da 3 mesi a 3 anni di Cinisello Balsamo.

“Sarà un’interessante opportunità di incontro e di confronto tra realtà educative e formative. L’Istituto Meroni di Lissone è una realtà riconosciuta in ambito regionale per la qualità dell’offerta formativa e per le collaborazioni già avviate con altri enti pubblici. Ora si potrà relazionare con l’eccellenza dei Nidi Comunali di Cinisello Balsamo, da tempo impegnati nella sperimentazione di collaborazioni importanti come quella con l’Università degli Studi di Milano Bicocca e, più di recente, con alcune realtà cittadine quali la Fondazione Martinelli”, dicono dal Comune di Cinisello.

Dunque i giochi in legno dei nidi cinisellesi saranno pensati dai ragazzi della scuola superiore di Lissone. Il progetto fa parte di un accordo di collaborazione della durata di 16 mesi che ha tra gli obiettivi quello di incrementare i processi di apprendimento degli studenti attraverso la conoscenza di realtà specifiche in cui inserire i percorsi di progettazione e realizzazione di arredi e strutture ludiche in legno (previsti dai percorsi di studio), dall’altra di usufruire da parte dei servizi Educativi di forniture alternative a quelle acquistate secondo consueti canali, che si caratterizzano per creatività e innovazione

“Ogni attività verrà seguita dalle educatrici e supervisionata dalla pedagogista comunale che ne valuterà l’opportunità, l’adeguatezza anche e soprattutto in relazione alla programmazione. Il progetto prevede poi un’attenta valutazione della fattibilità tecnica ed economica del progetto esecutivo da parte dell’amministrazione comunale e, nei casi di effettiva realizzazione, un riconoscimento economico alla scuola a parziale copertura delle spese sostenute”, si legge ancora in una nota del Municipio.

 

ARTICOLI CORRELATI