Ven. 03 Feb. 2023
HomeAttualitàOfo presenta le tariffe: e ci saranno dei "malus" per chi lascia...

Ofo presenta le tariffe: e ci saranno dei “malus” per chi lascia la bici nel Nordmilano

[textmarker color=”E63631″]NORDMILANO[/textmarker] – Le biciclette degli operatori di bike sharing free floating hanno invaso il Nordmilano. Ma nei prossimi potrebbero scattare le “penali”. Già perché sia Ofo che Mobike hanno un accordo con il solo Comune di Milano, anche se sono in corso trattative con le aministrazioni del Nordmilano come di tutta la Città Metropolitana.

Oggi a Milano Ofo ha tenuto una conferenza stampa di presentazione del suo servizio: insieme al sindaco di Milano Beppe Sala, i manager del servizio di bike sharing che arriva dalla Cina ha confermato di aver completato oggi il posizionamento delle 4mila biciclete gialle previste dal bando. Fino al 31 ottobre il servizio Ofo sarà gratuito, dopodiché verrano applicate le tariffe: 20 centesimi di euro per la prima mezz’ora, 30 centesimi fino a 1 ora e poi 50 centesimi ogni mezz’ora per un massimo di 5 euro.

Insieme alle tariffe Ofo ha confermato anche le i “malus” per chi non utilizza le bici in modo corretto: per esempio per chi le parcheggia nei cortili privati, e quindi chiusi al pubblico, oppure per chi posteggia le bici fuori dai confini meneghini, perché appunto l’accordo prevede che i mezzi stiano sul suolo di Milano. Non saranno applicate “penali” retroattive e dalla società non hanno ancora comunicato l’ammontare della “multa” in caso di parcheggio della bici gialla nel Nordmilano.

Un passo indietro per il Nordmilano? In parte sì; in molti hanno dimostrato nei fatti di essere stati ben contenti di un servizio di questo genere anche sul territorio di Cinisello, Sesto, Bresso. Il sindaco Sala ha anche confermato che nel 2018 l’accordo preso col Comune di Milano verrà probabilmente esteso e governato dalla Città Metropolitana. Bisognerà dunque attendere ancora un po’ per capire se e come portare le bici Ofo nel Nordmilano.

ARTICOLI CORRELATI