Mar. 26 Ott. 2021
HomeCologno MonzeseCologno, inventa una rapina, denunciato manutentore di slot machine

Cologno, inventa una rapina, denunciato manutentore di slot machine

[textmarker color=”E63631″]COLOGNO MONZESE[/textmarker] – Lo hanno definito un “dipendente infedele”. Un uomo di 36 anni, originario di Oggiono del lecchese, è stato denunciato dai carabinieri di Cologno Monzese per aver inventato una rapina allo scopo di coprire degli ammanchi di denaro che aveva generato alla sua ditta.

L’uomo, dipendente di una azienda che ritira gli incassi delle slot machine presenti nei locali pubblici, si era presentato ai carabinieri della Tenenza di Cologno nel maggio scorso affermando di aver subito una rapina mentre si trovava con il furgone in via Lombardia a Cologno. Un uomo lo aveva aggredito alle spalle e rinchiuso nel furgone, pretendendo da lui il codice della cassaforte presente in cabina, dove custodiva tutti i soldi raccolti nelle slot. Un bottino di 11.000 euro.

L’indagine dei carabinieri, partita dai racconti del dipendente, ha consentito di scoprire che in realtà l’aggressione non c’era mai stata. L’uomo aveva inventato ogni cosa. Grazie alla rapina sarebbe riuscito a reperire il denaro che gli serviva per far tornare i conti, dopo che per mesi aveva registrato ammanchi agli incassi delle slot.

E’ stato denunciato per simulazione di reato, ma non c’è dubbio che subirà conseguenze lavorative e probabilmente altre indagini legate alla sparizione dei soldi.

ARTICOLI CORRELATI