Mar. 27 Set. 2022
HomePoliticaSesto nel Cuore: "Sicurezza, passiamo dalle parole ai fatti"

Sesto nel Cuore: “Sicurezza, passiamo dalle parole ai fatti”

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – Sul tema sicurezza passiamo dalle parole ai fatti: è la promessa di Gianpaolo Caponi, candidato sindaco uscito vincitore dal ballottaggio al fianco di Roberto Di Stefano (fondamentali i voti del polo civico guidato da Sesto nel Cuore per il trionfo del centrodestra).

“I recenti fatti di furti e scassi notturni hanno riportato l’argomento sicurezza in un contesto di piena attualità: immediatamente dopo l’avvenimento dei fatti di settimana scorsa la coalizione civica, in attesa della definizione della squadra di governo, ha chiesto al sindaco di mettere in campo le politiche attive contenute nel suo programma ricevendo un’ampia apertura in tal senso”, dicono da Sesto nel Cuore.

“Dopo gli episodi di settimana scorsa – aggiunge Gianpaolo Caponi leader della coalizione civica -, contrastati come sempre in modo efficace dalle forze dell’ordine, è necessario attuare quelle politiche per promuovere in maniera concreta tutte quelle attività dirette a garantire una maggior sicurezza ai sestesi. Videosorveglianza, potenziamento dei gruppi wathsapp, istituzionalizzazione di una app dedicata al decoro urbano, corso antitruffa per gli anziani e corso autodifesa per le donne devono trovare attuazione nel nuovo governo della città”.

“Giovedì, su richiesta del sindaco Di Stefano, la nostra coalizione, tramite i fondatori del gruppo wathsapp Paolo Rosellini e Ghislaine Ravelli, ha organizzato un incontro con il dottor Gianfrancesco Caccia, cofondatore nonché importatore del progetto dagli Stati Uniti Controllo di vicinato. E’ ora di passare dalle parole ai fatti – conclude Gianpaolo Caponi – per affrontare concretamente l’argomento sicurezza”.

ARTICOLI CORRELATI