Ven. 03 Feb. 2023
HomeCronacaSesto, la salma di Anis Amri lascia l'Italia. Di Stefano: "Non pagheremo...

Sesto, la salma di Anis Amri lascia l’Italia. Di Stefano: “Non pagheremo noi”

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – Il corpo di Anis Amri, il terrorista della strage di Berlino che è stato fermato e ucciso a Sesto San Giovanni il 23 dicembre scorso, è arrivato in Tunisia. Dopo circa sei mesi infatti la salma ha lasciato l’obitorio di Milano: pare che i parenti del terrorista abbiano pagato per il rimpatrio.

Una notizia che è stata occasione per il nuovo sindaco di ribadire la sua posizione in merito alla vicenda: “Il Comune non sborserà nemmeno un euro”, ha detto Roberto Di Stefano. “Vigileremo affinché né lo Stato né i Comuni paghino per le spese per il mantenimento e trasporto. Un primo obiettivo è stato raggiunto. Ovvero che questo mostro non trovasse sepoltura in Italia. Anche e soprattutto nel rispetto di Fabrizia Di Lorenzo, nostra giovane connazionale che, ha perso la vita nella strage di Berlino, e dei suoi cari”, ha aggiunto l’assessore regionale Viviana Beccalossi, esponente di Fratelli d’Italia.

 

ARTICOLI CORRELATI