Ven. 02 Dic. 2022
HomeBressoMeningite, da gennaio vaccinazioni a costo ridotto per tutti i lombardi

Meningite, da gennaio vaccinazioni a costo ridotto per tutti i lombardi

[textmarker color=”E63631″]LOMBARDIA[/textmarker] –  La Regione Lombardia a partire da gennaio 2017, offrirà il vaccino per la protezione individuale nei confronti dei ceppi di meningococco a costo ridotto, a chiunque ne faccia richiesta.

“Ats e Asst già dai prossimi giorni saranno pronte a prenotare e eseguire le vaccinazioni”. Lo ha detto l’assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera dopo l’approvazione ieri in giunta del decreto sull’offerta del vaccino in co-pagamento.

Ma nessun allarmismo: “Per quanto riguarda il meningococco, mi preme ribadire che non c’e’ alcuna emergenza o epidemia”, spiega Gallera, che rendiconta come nel 2016 i casi registrati siano stati 37, “dato assolutamente in linea con gli anni precedenti dal 2011, infatti, i casi rientrano in un range da 31 a 37 e si tratta comunque di una incidenza di casi inferiore alla media (56 casi di media all’anno) del decennio 2001-2010”.

Comunque, “nonostante non ci siano picchi nei casi di meningite – sottolinea l’assessore – abbiamo registrato un interesse crescente per il vaccino da parte della popolazione non coinvolta nell’offerta vaccinale gratuita. A tutte queste persone Regione Lombardia darà la possibilità di accedere alle vaccinazioni contro tutti i ceppi del meningococco, per protezione individuale, con la formula del co-pagamento”. Per co-pagamento si intende il processo per cui, come dice Gallera, “il costo del vaccino a carico del cittadino sarà pari al prezzo di acquisto sostenuto dalla Regione Lombardia senza ulteriore ricarico”, a cui andrà aggiunto “il costo di somministrazione”, con un risparmio per i cittadini che andrà dal 30 al 60 per cento”. Un’iniziativa a cui potranno accedere tutti coloro che, fuori dalle fasce d’età protette, vogliano vaccinarsi contro la meningite.

ARTICOLI CORRELATI