Mar. 16 Apr. 2024
HomeCinisello BalsamoAttentato di Berlino: il "tir della morte" era partito da Cinisello

Attentato di Berlino: il “tir della morte” era partito da Cinisello

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – Il “tir della morte”, quello utilizzato nell’attentato di Berlino dell’altra sera, era partito da Cinisello Balsamo. Il camion con targa polacca che nel centro di Berlino Ovest ha lasciato sulla strada 12 vittime e 48 feriti che stavano visitando il mercatino di Natale, il 16 dicembre scorso aveva fatto tappa alla “Omm Lavapavimenti” di Cinisello Balsamo proprio per caricare alcuni macchinari che vengono utilizzati per la pulizia di superfici e pavimenti.

Il dettaglio è emerso dalle indagini condotte dopo l’attentato. Come si apprende dalle agenzie, il capo dell’antiterrorismo di Milano, Alberto Nobili, ha aperto un’indagine conoscitiva con lo scopo di delegare la Digos per compiere accertamenti sull’azienda di via Cantù. Alcuni investigatori hanno sentito i titolari già nella mattinata di ieri.

L’autista del camion era un polacco di 37 anni, Lukasz Urban, di 37 anni: secondo gli inquirenti sarebbe estraneo all’attentato, ma piuttosto la prima vittima; infatti sarebbe stato sequestrato in un tratto non meglio precisato del suo percorso, e poi crivellato di colpi di arma da fuoco. Il suo corpo è stato ritrovato sul mezzo che aveva lasciato l’Italia transitando dal Brennero.

ARTICOLI CORRELATI