Mar. 21 Mag. 2024
HomeAttualitàGruppo Cap, lavori per connettere gli acquedotti di Sesto e Bresso

Gruppo Cap, lavori per connettere gli acquedotti di Sesto e Bresso

[textmarker color=”E63631″]NORDMILANO[/textmarker] – Tra pochi mesi i residenti di Bresso e Sesto San Giovanni potranno contare su un servizio di erogazione dell’acqua del rubinetto ancora più efficiente, grazie alla interconnessione tra i due acquedotti curata da Gruppo Cap. Lavori in corso a Sesto San Giovanni: il cantiere è stato visitato dai sindaci Ugo Vecchiarelli e Monica Chittò e dal direttore generale di Cap Michele Falcone.

“Le reti di acquedotto hanno bisogno di manutenzione continua, grandi investimenti, professionalità e un’attenta pianificazione. Ma si lavora spesso sottoterra e quindi i risultati non sono facili da vedere”, dicono dal Cap, spiegando che i lavori in corso in quel di Sesto si stanno effettuando con tecniche e tecnologie innovative.

Quello che vedono i cittadini sono i cantieri aperti nelle strade dei loro Comuni. Da questa considerazione nasce la campagna ‘Cantieri Partecipati’ che racconta l’impegno di Gruppo Cap nella gestione del servizio idrico integrato in oltre 200 Comuni. Un lavoro importante che si traduce in più di cento cantieri al giorno. Attraverso questa campagna di comunicazione, direttamente sul cantiere, vogliamo rendere trasparenti e tangibili i nostri investimenti e raccontare le soluzioni tecnologiche e innovative adottate per una gestione sempre più sostenibile del servizio idrico”, commenta Falcone.

“I continui e profondi investimenti sulle infrastrutture realizzati da Cap in questi anni rappresentano una di quelle buone pratiche che varrebbe la pena di raccontare. Si tratta di una società pubblica, che investe su un bene pubblico come l’acqua, e che è all’avanguardia nella gestione di una rete così complessa. Oggi assistiamo anche ad una nuova fase: la trasparenza totale dei cantieri. Un altro passo verso un futuro di qualità per il servizio idrico”, aggiunge la Chittò.

Il cantiere in questione, realizzato grazie a una tecnologia che consente di lavorare senza rompere l’asfalto e interrompere il traffico, prevede la posa di una dorsale per interconnettere i due acquedotti comunali di Bresso e Sesto San Giovanni, allo scopo di migliorare il servizio.

“Si sta realizzando una rete diffusa sovracomunale in grado di garantire migliore efficienza nell’erogazione di acqua potabile. Per tutti i cittadini, questo rappresenta una garanzia ulteriore in termini di affidabilità di un servizio delicato e strategico come il servizio idrico”, dice Vecchiarelli.

ARTICOLI CORRELATI