Mar. 21 Mag. 2024
HomeAttualitàAutovelox sulla Statale 36? No, sono solo rilevatori del traffico

Autovelox sulla Statale 36? No, sono solo rilevatori del traffico

[textmarker color=”E63631″]NORDMILANO[/textmarker] – Autovelox o conta auto? Sono migliaia gli automobilisti che periodicamente si spostano tra il Nordmilano e Lecco e la Valtellina usando la Statale 36. Da alcuni giorni lungo il percorso sono comparsi degli strani rilevatori che hanno fatto scattare un allarme autovelox.

Il primo, provenendo da Lecco in direzione Milano, si trova subito dopo il curvone di Arosio/Briosco, dove il limite massimo di velocità consentita è di 70km/h; il secondo, provenendo da Milano in direzione Lecco, si trova subito dopo il ponte di Suello prima del curvone di Civate, dove limite massimo di velocità 90 km/h. Dopo l’allarme diffuso sui Social, l’Anas ha diffuso la notizia ufficiale che non si tratta di autovelox fissi, bensì di apparecchi che servono a contare le auto per rilevare i picchi di traffico.

Tuttavia, lungo il tratto che va da Monza a Colico, già la scorsa estate era stato annunciato un potenziamento dei rilevamenti Autovelox con apparecchi mobili, quindi è meglio tenere il piede morbido sull’acceleratore e gli occhi bene aperti.

ARTICOLI CORRELATI