Lun. 15 Ago. 2022
HomeAttualitàCambio nella raccolta dei rifiuti: a Sesto arriva Area Sud

Cambio nella raccolta dei rifiuti: a Sesto arriva Area Sud

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – Cambi in arrivo a Sesto San Giovanni per quanto riguarda la gestione della raccolta dei rifiuti e la pulizia della strade della città: dal prossimo 1 giugno Area Sud Milano prenderà il posto di CoRe, a seguito dell’accordo firmato lo scorso 27 aprile.

La nuova società si è assicurata un appalto del valore d’asta di 42,2 milioni e per i prossimi 6 anni gestirà il servizio. Diverse le novità in arrivo, come annunciato dall’assessore all’Ambiente Elena Iannizzi al quotidiano Il Giorno: “Nei prossimi giorni arriverà una lettera alle famiglie, perché le novità saranno molte. L’obiettivo primario è migliorare il servizio. Poi vogliamo anche aumentare la raccolta differenziata“. In particolare entro la fine del 2016 i partirà con la sperimentazione in alcuni quartieri della città della divisione dell’umido, fin ora mai applicata a Sesto San Giovanni. Novità che garantiranno numerose comodità ai cittadini sestesi: nelle vie più larghe della città le strade verranno lavate senza più il bisogno di spostare le auto. Diversi i potenziamenti previsti: sui mezzi sarà installato un sistema satellitare di localizzazione, lungo le strade verranno installate rastrelliere, 3 bacheche elettroniche e ci sarà una squadra operativa per le discariche abusive. Novità anche riguardo la raccolta dei rifiuti delle utenze speciali: maggiori ritiri settimanali, con il ritiro a casa a pagamento degli ingombranti.
Per istruire al meglio i cittadini di Sesto sulle novità che arriveranno con Area Sud il Comune organizzerà diversi incontri informative e assemblee pubbliche: verranno stanziati 240 mila euro il primo anno, l60 mila il secondo e 50mila per il terzo.

Dopo Rozzano, Cesano Boscone, Corsico, Locate e Pieve Emanuele, Area Sud arriva nel Nordmilano: “Per noi Sesto rappresenta una sfida per numero di abitanti e densità di popolazione. Ci sarà un periodo iniziale di rodaggio e analisi del territorio e delle criticità. All’inizio, quindi, nelle abitudini dei cittadini non cambierà nulla”  ha commentato Enrico Razza, presidente di Area Sud.

[Immagine di archivio]

ARTICOLI CORRELATI