Sab. 27 Nov. 2021
HomeAttualitàGiro d'Italia: vie chiuse e limitazioni anche a Paderno Dugnano. Occhio ai...

Giro d’Italia: vie chiuse e limitazioni anche a Paderno Dugnano. Occhio ai divieti

[textmarker color=”E63631″]PADERNO DUGNANO[/textmarker] – La tappa del Giro d’Italia del prossimo 26 maggio, che partirà da Muggiò, non passerà solo da Cinisello Balsamo ma anche sulle strade di Paderno Dugnano. “Il passaggio dei ciclisti è previsto per le 11.15 circa. Provenendo dal Comune di Cinisello, la carovana si immetterà sulla rotatoria via Erba /Alessandrina per poi proseguire sul seguente percorso: via Alessandrina, Viale dell’Industria, rotatoria dell’Industria/Einaudi, rotatoria dell’industria /Via G. Dalla Chiesa, Via G. Dalla Chiesa, Via Colzani, Via San Michele, rotatoria San Michele/Camposanto, ponte sovrastante Ferrovie Nord, rotatoria via C. Battisti, rotatoria uscita svincolo SP 46/ via Brasile, via Brasile, Via Argentina, statale dei Giovi, Via Beccaria direzione comune di Bollate”, si legge in una nota dell’amministrazione di Paderno.

“Le vie interessate dal percorso, per questioni organizzative e di sicurezza, saranno chiuse al traffico dalle 9.30 circa fino alle ore 12 circa. Saranno interessate alla chiusura del traffico, con lo stesso orario, anche le vie di immissione al percorso della gara: via Erba in entrambe le direzioni verso Cusano Milanino e verso Nova Milanese (nel tratto compreso tra l’immissione in tangenziale e la via Alessandrina), via G. Dalla Chiesa con inizio dalla Via Riboldi, Via Gramsci con provenienza e direzione Cusano Milanino, Via Camposanto con provenienza da Via Roma, Via Messico, statale dei Giovi (Via Reali) con direzione Milano e Como. Si consiglia di utilizzare per gli spostamenti in direzione Milano e Como la ex ss. 35 (Milano-Meda) e la SP 46 (Rho – Monza). Nei parcheggi presenti lungo il percorso di gara verranno predisposti divieti di sosta con rimozioni forzate per garantire la sicurezza del transito della carovana ciclistica che sarà composta da 22 squadre ognuna con 9 corridori in gara, in rappresentanza di 30 Nazioni, un seguito ufficiale di 400 auto e 50 moto ed una carovana pubblicitaria di 80 veicoli”, continua l’avviso.

 

ARTICOLI CORRELATI