Gio. 29 Set. 2022
HomeAttualitàPulizie di primavera a scuola. 150 genitori e bambini al lavoro al...

Pulizie di primavera a scuola. 150 genitori e bambini al lavoro al Breda

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – Erano quasi in 150. Un vero esercito di genitori, bambini e anche qualche nonno; sabato mattina hanno imbracciato scope, rastrelli e cesoie, per fare le pulizie di primavera nei giardini dell’istituto scolastico comprensivo Breda, che sorge in viale Matteotti a Sesto San Giovanni. L’iniziativa “Sabato al verde” è stata organizzata dal Comitato Genitori. “Il Comitato Genitori dell’istituto hadeciso di promuovere l’iniziativa “Sabati al verde” in cui ogni secondo sabato del mese genitori e figli insieme si dedichino alla manutenzione del giardino scolastico che purtroppo attualmente risulta abbastanza trascurato”, scrivono mamme e papà.

genitori-scuola-breda1Un progetto che non ha solo una valenza civica, ma anche educativa: “Queste giornate rappresentano per i nostri ragazzi, che vivono circondati dal cemento della città, una rara occasione per vivere il verde non solo come spazio per il gioco ma come bene prezioso da curare morevolmente e preservare – dicono ancora i genitori – L’iniziativa riveste una particolare importanza perché vuole rafforzare il legame genitori-figli,  permettendo allo stesso tempo di acquisire una consapevolezza maggiore nei confronti dell’appartenenza alla comunità scolastica e del rispetto dovuto alla cosa comune”.

Le mattinate previste per l’iniziativa sono il 12 marzo, il 9 aprile e il 14 maggio. La stessa iniziativa verrà proposta anche per il giardino del plesso Corridoni con date da definire.

Al progetto ha aderito al dirigente scolastica, che ha lavorato con loro, e il Comune di Sesto San Giovanni. Il sindaco Monica Chittò e gli assessori Roberta Perego e Elena Iannizzi hanno portato un saluto. Sponsor è  il centro commerciale Leroy Merlin che ha fornito materiali quali cesoie, forbici, taglia siepi, rastrelli, svettatoi, scale, tagliatamiguanti, occhiali di protezione, rete metallica e fascette per fermarla.

ARTICOLI CORRELATI