Mar. 23 Apr. 2024
HomeAttualitàUn altro "no" alla vasca di laminazione nel Parco Nord

Un altro “no” alla vasca di laminazione nel Parco Nord

[textmarker color=”E63631″]NORDMILANO[/textmarker] – Continua la battaglia dell’associazione Amici del Parco Nord e del comitato Acque Pulite contro la realizzazione di una vasca di laminazione all’interno del polmone verde del Nordmilano. Nei giorni scorsi i comitati hanno fatto pervenire a Regione Lombardia, nei termini previsti dalla legge, un documento contenente le osservazioni allo Studio di Impatto Ambientale relativo alla costruzione della vasca di laminazione delle acque del torrente Seveso situata nel parco.

I firmatari del documento ritengono che la vasca non debba essere realizzata per molte ragioni, tra le quali: la vasca non risolve il problema delle esondazioni del Seveso; la vasca è un pericolo grave per la salute dei cittadini che abitano a poche decine di metri di distanza; la vasca è la distruzione di quattro ettari di un bene di inestimabile valore quale il Parco Nord; la vasca è cementificazione inutile; la vasca è distruzione di un bosco con alberi di venti e trent’anni.

“Si ritiene invece che la vasca in questione, per la realizzazione della quale sono previsti tre anni di lavori, possa tranquillamente essere sostituita dalle buone pratiche per l’Invarianza Idraulica, secondo i sistemi più moderni e civili e le raccomandazioni europee”, dicono associazioni e comitati.

ARTICOLI CORRELATI