Sab. 01 Ott. 2022
HomeBressoVolley: Pcg a fatica al tie-break, crolla Csc Cusano. Riposo per UniAbita

Volley: Pcg a fatica al tie-break, crolla Csc Cusano. Riposo per UniAbita

[textmarker color=”E63631″]NORDMILANO[/textmarker] – Nel Volley del NordMilano vince a fatica al tie-break la Sopra Group Bresso, falcidiata dagli infortuni e dalle defezioni. UniAbita riposa e e mette nel mirino il match fondamentale contro Lurano di settimana prossima, mentre Csc Cusano ha un crollo verticale nel proprio match interno contro la seconda della classe: Senago.

SOPRA STERIA A FATICA, MA C’E’ LA VITTORIA – Una vittoria dallo strano sapore, quello agrodolce per l’esattezza, soprattutto perché arrivata in un momento delicato per i neroverdi, che, oltre agli infortunati Altamura e Foroni (out entrambi ancora 2 settimane), devono fare a meno del libero Errera (tenuto fermo ai box per precauzione, dopo l’infortunio di sabato scorso). Alla sfortuna, si aggiunge poi un affaticamento sia per Demme che per Taliento, scesi in campo in extremis e non al top della condizione. E’ una vittoria importante, su un campo ostico, contro una squadra fisica e mai arrendevole, che conferma la SOPRA STERIA BRESSO in seconda posizione di un campionato ormai in via di definizione.

UNIVERSO in VOLLEY CARBONARA vs. SOPRA STERIA BRESSO 2-3 (21-25/ 24-26 / 28-26 / 25-20 / 9-15)

IN CAMPO –  Carbonara in campo con Cristini in regia, Gabetta opposto, Stella e Scapolan schiacciatori, Lanati e Rampazzi centrali, Maraza libero. Bresso schiera una formazione d’emergenza con Tramanzoli-Mariorano sulla diagonale palleggio-opposto, Comencini e Taliento in posto quattro, Demme e Hensemberger centrali, Monti libero.

LA GARA – Carbonara parte a 100 all’ora e vola sul 10-4, ma un’attenta SOPRA STERIA BRESSO recupera, mette la freccia grazie alle giocate di Hensemberger (impressionante a muro) e chiude sul 25-21.
Nel secondo set, sono ancora i neroverdi a gestire il gioco: 18-11. Poi Carbonara prova la carta Testagrossa e il giovane opposto porta equilibrio tra i padroni di casa, che riescono a portare la gara ai vantaggi, vinti poi dai milanesi 26-24, grazie ad un super Maiorano.
Nel terzo parziale Bresso va subito avanti e fugge sino al 24-21, poi un clamoroso blackout [fallo di formazione e 2 muri dei padroni di casa] porta Bresso a perdere clamorosamente il set 28-26.
Quarto parziale e Bresso comanda fino al 17-15, poi riparte il periodo buio per i neroverdi, dove su ogni azione, trascinata dall’entusiasmo di Testagrossa,  l’Universo in Volley macina punti su punti: 25-20. Le squadre vanno al tie-break. Grande, in questo frangente, è la determinazione dei neroverdi che partono sul 8-1, per chiudere poi 15-9.

Visto il vantaggio fino al terzo set, possiamo dire un punto perso, ma nel complesso confermiamo due punti d’oro, conquistati fuori casa e contro una squadra determinata ad arrivare nelle zone alte della classifica.

CSC CUSANO CROLLO VERTICALE CONTRO SENAGO – Avevamo predetto settimana scorsa come per Cusano sarebbe stato un match parecchio complicato, vista la classifica degli avversari e la superiorità tecnica e difatti si è avverato ciò che nessuno avrebbe voluto: 0-3 senza se e senza ma per i secondi della classe. Sesto posto inalterato per Csc Cusano che ci ha provato in tutte le maniere, ma la maggiore verve e prestanza si è fatta sentire. Nel prossimo turno la squadra di volley del NordMilano se la vedrà con la terzultima della classe, in casa del Psg Milano.

ARTICOLI CORRELATI